25pr - 25 pounder - 25 libbre

Il meglio sulle munizioni pesanti
Rispondi
Avatar utente
wyngo
Super Moderatore
Super Moderatore
Messaggi: 1817
Iscritto il: 05/08/2009, 12:27
Collezionista: No
cosa: Nessuno
range: Nessuno
Nazionalita: Tutte
Località: ITALIA

Re: 25 pdr

Messaggio da wyngo »

[17 [17 [17 [17 ....grande Fert.... [264 [0008024 !
L'arte è scienza, non si improvvisa e non si accontenta di qualunquistiche e superficiali approssimazioni, anzi richiede un duro e sistematico lavoro.

Leonardo da Vinci
Avatar utente
fert
Direttivo
Direttivo
Messaggi: 2910
Iscritto il: 15/05/2006, 14:05
Collezionista: Si
cosa: Solo Militari
range: Artiglieria
Nazionalita: Tutte
Località: Umbria
Grazie Ricevuti: 15 volte

Re: 25 pdr

Messaggio da fert »

ciao
bianco=perforante

wyngo, i conti tornano.... [17
Avatar utente
Centerfire
Direttivo
Direttivo
Messaggi: 5278
Iscritto il: 01/08/2005, 12:11
Collezionista: Si
cosa: Militari e Civili
range: Fino a 20mm
Nazionalita: Tutte
Località: Firenze - Toscana
Grazie Inviati: 1 volta
Grazie Ricevuti: 17 volte

Re: 25 pdr

Messaggio da Centerfire »

Accidenti... e con una codificazione così complicata gli artiglieri erano tenuti ad identificare a colpo d'occhio le munizioni da impiegare? [1495

Almeno le strisce colorate sulle resistenze elettriche si leggono meglio... [icon_246

Strano che nessuno ci abbia messo quelle della squadra del cuore... [255

Questa discussione stà aumentando ogni giorno di importanza, per questo ho modificato il titolo della stessa, aiuta nelle ricerche!

Ps: è una strategia che andrebbe applicata a tappeto...
Io (ne) ho viste cose che voi umani non potreste immaginarvi.
Navi da combattimento in fiamme al largo dei bastioni di Orione;
e ho visto i raggi B balenare nel buio vicino alle porte di Tannhauser.
E tutti quei momenti andranno perduti nel tempo come lacrime nella pioggia.
È tempo di morire. (Blade Runner)
Avatar utente
wyngo
Super Moderatore
Super Moderatore
Messaggi: 1817
Iscritto il: 05/08/2009, 12:27
Collezionista: No
cosa: Nessuno
range: Nessuno
Nazionalita: Tutte
Località: ITALIA

Re: 25 pdr

Messaggio da wyngo »

Centerfire ciao, il fascino del materiale italiano era ed è ancora dato dal fatto che è immenso, particolare ma soprattutto che è cambiato in colorazioni e contrassegni, per tre volte in venti anni, che è un'enormita' e dando luogo a dei pezzi, che a seconda del periodo storico possono assumere connotati grotteschi o incongruenti [argh ...ma sono dei veri gioielli di atelier...se mi si passa il paragone, dato che parliamo comunque di munizioni!
Diciamo che molti si sono appassionati a questo argomento e in tanti, ricostruiamo piano piano questo mosaico affascinante e misterioso...come per tante altre discussioni che ho letto con piacere nel Forum!
Per gli artiglieri è sempre stato facile, avevano solo quello da fare...all'epoca si leggevano le scritte e c'erano le casse originali; inoltre in media c'erano solo pochi tipi di munizioni da gestire; piu' problemi davano i pezzi di preda bellica o quelli ceduti dai tedeschi che ovviamente nella stragrande maggioranza erano di preda bellica loro [142 !
Ciao Francesco
L'arte è scienza, non si improvvisa e non si accontenta di qualunquistiche e superficiali approssimazioni, anzi richiede un duro e sistematico lavoro.

Leonardo da Vinci
Avatar utente
wyngo
Super Moderatore
Super Moderatore
Messaggi: 1817
Iscritto il: 05/08/2009, 12:27
Collezionista: No
cosa: Nessuno
range: Nessuno
Nazionalita: Tutte
Località: ITALIA

Re: 25 pdr

Messaggio da wyngo »

...un altro tassello importante nella conoscenza delle munizioni , nella colorazione italiana, è la presenza di contrassegni verniciati sull'ogiva della munizione che indicano la zona peso ( indicato da una cifra araba, dove lo 0 (zero) indicava il peso standard);
questo è l'unico contrassegno che permette al capo pezzo artiglieria di regolare l'impiego delle cariche di lancio ( se variabili o a sacchetto, per i puristi [110.gif ) per modificare la gittata della munizione stessa, in funzione di inclinazione e distanza dal bersaglio.
In altri sistemi di marcatura, come in quelli attuali, in ogni munizione a caricamento separato, ovvero che impiega cariche di lancio selezionabili o variabili, è presente la zona peso sotto forma di colorazione standard e/o di marcatura a freddo nel metallo della munizione.
Ciao Francesco
L'arte è scienza, non si improvvisa e non si accontenta di qualunquistiche e superficiali approssimazioni, anzi richiede un duro e sistematico lavoro.

Leonardo da Vinci
Avatar utente
wyngo
Super Moderatore
Super Moderatore
Messaggi: 1817
Iscritto il: 05/08/2009, 12:27
Collezionista: No
cosa: Nessuno
range: Nessuno
Nazionalita: Tutte
Località: ITALIA

Re: 25 pdr

Messaggio da wyngo »

[110.gif PS: ovviamente la zona peso è stampigliata e/o contrassegnata con marcature a vernice o stampigliata anche per munizionamento separato a bossolo metallico, come nello specifico caso del 25 libbre inglese o per fare un esempio italico 105/28, ricordando che anche in questo caso il numero delle cariche aggiuntive puo' essere variato, in funzione delle esigenze di gittata e di angolo.
Infine la zona peso, per completezza di informazione, viene apposta e utilizzata anche per il munizionamento per mortaio, sia liscio che rigato. [264
Ciao Francesco.
L'arte è scienza, non si improvvisa e non si accontenta di qualunquistiche e superficiali approssimazioni, anzi richiede un duro e sistematico lavoro.

Leonardo da Vinci
Avatar utente
EOD ITALIANO
Friends
Friends
Messaggi: 745
Iscritto il: 14/03/2014, 21:04
Collezionista: No
cosa: Solo Militari
range: Altro
Nazionalita: Tutte
Località: TORINO
Grazie Inviati: 26 volte
Grazie Ricevuti: 11 volte

GRANATE FUMOGENE, ILLUMINANTI E PER VOLANTINAGGIO

Messaggio da EOD ITALIANO »

Rinvenuti giovedì a Santhià 2 granate artiglieria inglesi da 25pr (88mm) fumogene, si differenziano dalle illuminanti per la mancanza dei 3 perni posti
sul fondello che le granate fumogene non hanno come da foto/disegni, tutt' è due con spoletta a tempo n° 221
Ciao Aldo
Non hai i permessi necessari per visualizzare i file allegati in questo messaggio.
. . . Fino alla fine
Avatar utente
OLD1973
Direttivo
Direttivo
Messaggi: 5247
Iscritto il: 27/05/2010, 14:24
Collezionista: No
cosa: Nessuno
range: Nessuno
Nazionalita: Nessuno
Località: Milano
Grazie Inviati: 4 volte
Grazie Ricevuti: 27 volte

Re: GRANATE FUMOGENE, ILLUMINANTI E PER VOLANTINAGGIO

Messaggio da OLD1973 »

EOD, entrambe le granate nella foto sono fumogene? Perchè hanno lunghezza diversa, data dalla flangia di raccordo sotto la spoletta?
Old1973

Si vis pacem, para bellum.
Avatar utente
fert
Direttivo
Direttivo
Messaggi: 2910
Iscritto il: 15/05/2006, 14:05
Collezionista: Si
cosa: Solo Militari
range: Artiglieria
Nazionalita: Tutte
Località: Umbria
Grazie Ricevuti: 15 volte

Re: GRANATE FUMOGENE, ILLUMINANTI E PER VOLANTINAGGIO

Messaggio da fert »

ciao OLD,
il problema non è la lunghezza, una è una MKIID, l'altra una MKID, bensi il colore di quella in alto, il bianco era utilizzato per le illuminanti o da segnalazione. Ci vorrebbe una foto per vedere la mancanza ei perni. Infine, il manuale da dove EOD ha preso le informazioni è del 1960, per cui non farei un discorso del genere conoscendo la grande produzione di varianti inglese......
Avatar utente
EOD ITALIANO
Friends
Friends
Messaggi: 745
Iscritto il: 14/03/2014, 21:04
Collezionista: No
cosa: Solo Militari
range: Altro
Nazionalita: Tutte
Località: TORINO
Grazie Inviati: 26 volte
Grazie Ricevuti: 11 volte

Re: GRANATE FUMOGENE, ILLUMINANTI E PER VOLANTINAGGIO

Messaggio da EOD ITALIANO »

Viste le tante varianti e modelli di granate inglesi ho messo i 2 disegni per evidenziare che non erano illuminanti ma fumogene,
allegata la foto dei fondelli dove si nota che non ci sono i fori dei pernetti. Eventualmente se serve scatto altre foto e le posto poi domani.
Ciao Aldo
Non hai i permessi necessari per visualizzare i file allegati in questo messaggio.
. . . Fino alla fine
Rispondi