altre 2 8x57 Mauser

Munizioni fino a 20mm
Rispondi
CAFI

altre 2 8x57 Mauser

Messaggio da CAFI »

Vi faccio vedere altre 2 8x57 Mauser del 1944... bossolo e palla in acciaio per risparmiare piombo e ottone che verso la fine della guerra erano diventati materiali molto scarsi....
Allegati
200641215025_HPIM0761.JPG
Visto 150 volte
200641215025_HPIM0761.JPG
200641215025_HPIM0761.JPG (95.1 KiB) Visto 150 volte
2006412145955_HPIM0760.JPG
Visto 150 volte
2006412145955_HPIM0760.JPG
2006412145955_HPIM0760.JPG (90.6 KiB) Visto 150 volte
CAFI

Messaggio da CAFI »

Dimenticavo, che me le ha cedute mi ha detto che facevano parte di un nastro di MG... Naturalmente ho provveduto tramite foro laterale alla loro disattivazione...
dario

Messaggio da dario »

aaaaah.. meno male che non hai trovato anche queste in mare, altrimenti la tua sarebbe una zona mooolto "calda"[8D]
guarda che secondo me non serve bucherellare e rovinare le munizioni per disattivarle, basta un martello cinetico e un piombino da inserire al posto della polvere! (palla bossolo ed innesco sono considerati materiali INERTI)[;)]
Avatar utente
Centerfire
Direttivo
Direttivo
Messaggi: 5408
Iscritto il: 01/08/2005, 12:11
Collezionista: Si
cosa: Militari e Civili
range: Fino a 20mm
Nazionalita: Tutte
Località: Firenze - Toscana

Messaggio da Centerfire »

Secondo me invece il sistema del forellino rimane migliore. Una volta sfilata la palla dal bossolo non ritornerà mai bene al suo posto e manterrà un certo gioco che la farà ballare nella sede, inoltre eventuali tracce di sigillatura vengono pesantemente danneggiate o addirittura eliminate.
certo che occorre una certa perizia per eseguire il foro. Premesso che le polveri di lancio non esplodono per compressione dobbiamo però evitare di usare alti numeri di giri del trapano che portano il metallo al surriscaldamento. Nel caso dell'acciaio la temperatura può diventare altissima e provocare l'accenzione della carica con le ovvie conseguenze.
Personalmente uso un piccolo trapano a mano con punte ben affilate di 3-3.5 mm di diametro. Realizzo il foro il più possibile vicino alla base della "camera a polvere" aiutandomi nel posizionamento con un puntizzatore che uso per realizzare un piccolo incavo nel quale posizionare la punta.
Vuotato il bossolo e sbavato il foro introduco con un'oliatore a siringa una goccia di olio sul foro/fori dell'innesco.
dario

Messaggio da dario »

bhe, con un po di pazienza e dei buoni dies non si rovinano molto, ............il foro invece resta![}:)][;)]
Avatar utente
Centerfire
Direttivo
Direttivo
Messaggi: 5408
Iscritto il: 01/08/2005, 12:11
Collezionista: Si
cosa: Militari e Civili
range: Fino a 20mm
Nazionalita: Tutte
Località: Firenze - Toscana

Messaggio da Centerfire »

Béh, sempre meglio che bucare i cannoni con la fiamma ossidrica perché qualche nonnetto potrebbe sparare con il monumento ai caduti![:D]
Sul libro di Kent sulle 8x57 ho letto (almeno mi pare dato il mio inglese) di problemi di conservazione delle munizioni (cariche!) con bossolo in acciaio che si ossiderebbero dall'interno fino a provocare la foratura delle pareti, avete mai visto qualcosa del genere?
Avatar utente
giovanni
Utente Registrato
Utente Registrato
Messaggi: 2049
Iscritto il: 22/04/2005, 1:08
Collezionista: Si
cosa: Militari e Civili
range: Fino a 20mm
Nazionalita: Tutte
Località: Veneto - Padova - Italy
Contatta:

Messaggio da giovanni »

Ciao
le due 8x57 sono sicuramente tedesche quella a six che parrebbe avere l'anello di colore verde se così fosse si tratta di una s.S.
Per quanto riguarda invece quella a destra per cominciare si tratta di una cartuccia con un solo foro di vampa (-) ma con fondello rinforzato (+) per cui essendo un 40° lotto del 44 propendo per una S.m.E. o per una S.m.E.lang ma per saperlo (e quì mi riallaccio al discorso della foratura) è d'obbligo lo smontaggio come con quasi tutte le tedesche che spessissimo sono esternamente indistinguibili tre sottoversione e sottoversione e in alcuni casi (soprattutto nel caso di materiale di scavo) tra modello e modello.
A questo riguardo anch'io, dopo l'analisi e come fa Dario non foro le cartucce e questo per diversi motivi, primo fra tutti il fatto che legalmente non serve a nulla (tant'è che la legge non lo prevede).
Il secondo motivo e dovuto al fatto che anChe senza l'uso di dies buona parte delle palle ritorna perfettamente al suo posto, ultimo motivazione, che non bisogna sicuramente sottovalutare, sta nella sicura svalutazione della munizione in caso di successiva vendita (in alcuni fortunati stati anche la sola disattivazione svaluta l'oggetto).
Per l'inertizzazione dell'innesco è da preferire sicuramente il WD-40 che funziona perfettamente anche sulle tedesche che a detta di alcuni collezionisti no si farebbero facilmente spaventare dal semplice olio.
Per quanto riguarda il dubbio di Centerfire, il foro resta l'unica chance nel caso di cartucce molto "anziane" e con polveri molto corrosive, che potrebbero rompersi, con cartucce "complesse" come le "Beo", o nel caso di cartucce quali le tedesche in acciaio che corrose dall'interno dalla polvere, hanno la palla praticamente "saldata" al bossolo e con le quali spesso (oramai c.a. il 10 % fra pochi anni tutte) si rischia come con le prime la rottura.
Giovanni
Rispondi