Sono sicure queste munizioni ??

Munizioni fino a 20mm
Avatar utente
Andrea58
Amministratore
Amministratore
Messaggi: 7517
Iscritto il: 02/03/2008, 14:36
Collezionista: Si
cosa: Solo Militari
range: Fino a 20mm
Nazionalita: Tutte
Località: Cuggiono-Lombardia

Re: Sono sicure queste munizioni ??

Messaggio da Andrea58 »

WENCK ha scritto:Ho capito....vi ringrazio tutti [264 ....la mia principale paura era per l'Uranio Impoverito [126
....e almeno per quello ora stò tranquillo !!

[264 [264 [264
Vai tranquillo anche perchè il pericolo dell'uranio impoverito è l'inalazione delle polveri che si può verificare nelle zone di impatto del proiettile percui per assurdo un proiettile in uranio impoverito sano non è pericoloso anchè perchè la radioattività residua è bassissima.
Forse a dormire nel deposito munizioni per anni si potrebbero avere danni ma non nel maneggiarle. Viene usato non perchè la radioattività danneggi il nemico ma per il suo alto peso specifico che ne fà un ottimo penetratore inerziale.
Skype Me™! Draco dormiens nunquam titillandus
lo spirito di Cesare, vagante in cerca di vendetta, con al suo fianco Ate uscita dall'inferno, entro questi confini con voce di monarca griderà "Sterminio", e scioglierà i mastini della guerra
Panzerbär

Re: Sono sicure queste munizioni ??

Messaggio da Panzerbär »

Carsosegreto ha scritto:
BKG ha scritto:Colgo l'occasione eventualmente per correggere forse una mia falsa credenza : non è che il calibro 12,7 (.50) è calibro militare e come tale anche i bossoli dello stesso non sarebbero detenibili?
Puoi detenere QUALSIASI cosa, ivi compreso un bossolo da 381, purchè sia classificabile come "rottame metallico", ovvero NON sia ricaricabile.
Quindi, se un bossolo è crepato, oppure se lo fori con un trapanino, diventa un rottame e lo detieni tranquillamente senza problemi e senza formalità.
ciao Franco
grazie dell'integrazione. Concordo con quanto dici e che si riferisce ai soli bossoli di armamento militare. Non esiste invece alcuna limitazione a detenere bossoli di calibri catalogati civili, anche innescati, ma penso tu lo sottointendessi.
E' interessante anche quello che scrive Andrea e che ignoravo,essendo rimasto io ancora alla pratica del buco sui calibri militari.
Avatar utente
giovanni
Utente Registrato
Utente Registrato
Messaggi: 2044
Iscritto il: 22/04/2005, 1:08
Collezionista: Si
cosa: Militari e Civili
range: Fino a 20mm
Nazionalita: Tutte
Località: Veneto - Padova - Italy
Contatta:

Re: Sono sicure queste munizioni ??

Messaggio da giovanni »

Confermo l'identificazione del cal. come 12,7 o .50 Browning e sono un po' dubbioso sulla palla .
Potrebbe anche trattarsi di una perforante incendiaria con nucleo in tungsteno o un ordinaria fabbricata in quell'epoca ma che aveva la punta argento (potrebbe avere perso la colorazione) ma mi risultava fosse montata solo dalla S.M.I.
per quanto riguarda il collezionismo la questione è abbastanza complessa:
la legge vieta la detenzione di parti di armi da guerra "atte all'impiego" (art. 1 L.110/1975) e di componenti di proiettili destinati al caricamento di armi da guerra
Il problema consiste nel "cosa" va considerato "da guerra"
Oramai è stato chiarito da molte sentenze che se di un calibro esiste un omologo civile da caccia o tiro (es. 308 Win o 223 Remington) e la cartuccia è priva di carica di lancio essa è detenibile senza alcun permesso specifico (si legga porto d'armi)tant'è che si possono acquistare bossoli ancorché preinnescati, e palle anche per via "postale"
Nelle ultime sentenze l'interpretazione che va per la maggiore è quella che definisce come munizionamento da guerra solo quello atto ad essere utilizzato su armi automatiche di grande potere offensivo (mitragliatrici)
In alcuni casi, come in quello della 8 Breda avendo dimostrato che sono stati creati fucili atti all'impiego di questa arma (Carcano) giustamente, a mio avviso si è ritenuto che siano da considerate munizioni comuni
Alcune sentenze giudicano poi come obsolete e qundi non soggette a restrizioni, tutte le munizioni che hanno più di 10 anni (come da capitolato militare) e si badi bene che in una sentenza rientrano specificatamente le anche le 9 Para
A mio avviso comunque anche le 9M38 sono detenibili in quanto non sono delle 9 para, vista la diversità di carica altrimenti, se si tiene conto solo delle dimensioni, sarebbero fuori regola anche le 9 Glisenti.
Tornando alle 12,7, sempre a mio avviso, va rilevato il fatto che se si interrompe in modo irreversibile la "catena esplosiva" se cioè le parti componenti la palla o spoletta sono inertizzate (naturalmente il bossolo deve essere "vuoto" meglio se con l'innesco spento per aumentare la sicurezza) non dovrebbe sussistere problema, l'esempio sono le granate da obice liberamente vendute nei mercatini.
Naturalmente, per ovvi motivi, l'inertizzazione non deve essere fatta "in casa".....
Il problema è che nessuna sentenza della cassazione è definitivamente chiarificatrice in merito, tant'è che molti credono e altri dicono, che le munizioni devono essere forate per essere collezionate .
Niente di più sbagliato, non esiste nessuna normativa a riguardo (senza contare che tale pratica toglie al pezzo gran parte del valore collezionistico, tant'è che all'estero tali "ex" munizioni non vengono neppure prese in considerazione).
I termini della questione purtroppo sono veramente "incasinati".
In Italia si può fare il perito balistico in tribunale e decidere della vita altrui senza avere nessun titolo (il perito balistico "non" esiste se non nella terminologia comune)
Non si può fare collezione di munizioni cariche (ne quindi studiarle) perché non esiste un tale tipo di collezione o licenza per lo studio e allora come fa un perito a studiare una 9 Para?
Se le munizioni sono cariche si possono detenerne solo quante ne sono permesse dal limite imposto dal porto d'armi.
Tutto questo naturalmente per le munizioni comuni
Per le munizioni "civili" scariche e cioè prive di carica di lancio non sussistono ne limiti ne problemi.
Per quelle militari, se disattivate in tutte le loro parti, esse divengono dei meri involucri per cui non dovrebbero sussistere problemi.
Il condizionale è d'obbligo anche se sia le forze dell'ordine che i magistrati, negli ultimi anni, stanno dimostrando di "comprendere" correttamente il problema e di applicare il regolamenti e le leggi con estrema intelligenza (molte sentenze ne sono un illuminante esempio).
In caso contrario ci si deve affidare ad un buon avvocato ed avere delle perizie da parte di chi conosce realmente la problematica.
Tutto questo dovrebbe, dopo una discreta spesuccia, portarci fuori dai guai....
Avatar utente
giovanni
Utente Registrato
Utente Registrato
Messaggi: 2044
Iscritto il: 22/04/2005, 1:08
Collezionista: Si
cosa: Militari e Civili
range: Fino a 20mm
Nazionalita: Tutte
Località: Veneto - Padova - Italy
Contatta:

Re: Sono sicure queste munizioni ??

Messaggio da giovanni »

E poi ma chi sparerebbe mai una cartuccia che magari è costata 500€ ?
e in alcuni casi con cosa? magari nel caso di grossi calibri, con una oerlikon da 20 mm occultata dalla giacca....
scusate lo sfogo ma questà è la realtà....
Avatar utente
Pivi
Friends
Friends
Messaggi: 1661
Iscritto il: 17/01/2008, 18:30
Collezionista: Si
cosa: Solo Civili
range: Fino a 20mm
Nazionalita: Tutte
Località: Tarcento-Friuli Venezia Giulia

Re: Sono sicure queste munizioni ??

Messaggio da Pivi »

Sulla faccenda dei calibri civili e bossoli militari sparati o innescati di piccolo calibro esistono leggi e circolari a riguardo che ne dichiarano libera la detenzione,trasporto,importazione e deposito.Così le palle civili e militari FMJ e gli inneschi
Notare che la legge parla di trasporto e non di porto.Letteralmente quindi per girare con un portachiavi con un bossolo in teoria questo dovrebbe essere inertizzato

A dir la verità l'equazione bossolo d'artiglieria=liberamente detenibile l'ho vista SOLO sul sito di Mori,nel commento alla circolare relativa alla liberalizzazione della detenzione di bossoli militari con contrassegni NATO ai fini di ricarica per uso civile.
Nessun altra legge esprime chiaramente un concetto simile.
L'unico riferimento che mi risulta a riguardo è quello del TULPS e successive modifiche che elenca i bossoli per artiglieria innescati nella V categoria gruppo A,insieme alle cartucce CARICHE per armi comuni e da guerra.
A mio avviso i bossoli d'artiglieria ( anche leggera) andrebbero forati,anche se alcune sentenze hanno assolto degli imputati accusati del possesso di "bossoli da mitragliera"
Avatar utente
giovanni
Utente Registrato
Utente Registrato
Messaggi: 2044
Iscritto il: 22/04/2005, 1:08
Collezionista: Si
cosa: Militari e Civili
range: Fino a 20mm
Nazionalita: Tutte
Località: Veneto - Padova - Italy
Contatta:

Re: Sono sicure queste munizioni ??

Messaggio da giovanni »

In un oramai notissimo procedimento avvenuto a Trento, un esperto balistico fece passare la tesi, peraltro accettata, che un bossolo forato, di medio calibro (se non ricordo male 20mm), potesse essere ricaricato, questo a testimoniare quanto possa valere la foratura.... che per altro ripeto non è mai richiesta in nessun documento tantomeno nel TULPS
Per quanto riguarda "l'equazione bossolo d'artiglieria=liberamente detenibile" si può fare riferimento al problema relativo la collezione di Mantoan e la sua risoluzione (invero dopo due anni) che fortunatamente si è risolta con un intelligente sentenza
Per quanto riguarda Mori ho potuto personalmente constatare di persona che alcune caserme e Uffici armi delle Questure lo utilizzano a livello consultivo quasi fosse un testo di legge ma questo non vale in sede processsuale (purtroppo)
Tra l'altro la liberalizzazione relativa alla detenzione di bossoli militari con contrassegni NATO ai fini di ricarica per uso civile (e quindi alla loro detenzione) fu fatta per evitare che lo stato dovesse comprare delle presse atte alla loro alienazione (evitando tra l'altro una spesa assurda) e comunque si tratta di un parere del ministero degli interni, anche se recepito da quello della difesa, e non di legge per cui ritengo che quanto da me precedentemente descritto possa servire come traccia...
Si spera che in un futuro nella nuova legge sulle armi possa avere voce in capitolo qualcuno che conosca anche la realtà collezionistica di chi come noi ama e studia quaesto meraviglioso mondo.
Panzerbär

Re: Sono sicure queste munizioni ??

Messaggio da Panzerbär »

Ringrazio Giovanni e Pivi per le ulteriori integrazioni.
Approfitto per chiedere una cosa ad entrambi, fermo restando che sui calibri "militari" ci siamo più o meno chiariti,almeno fra noi. A me risulterebbe che per quanto riguarda il 9 para (9x19 mm), i bossoli sono ora detenibili e presumo anche acquistabili, in quanto anni fa fu catalogato un revolver proprio di questo calibro,come civile. Il munizionamento acquistabile è solo con palla in piombo, ma il bossolo è lo stesso. Girava anni fa al TSN una fotocopia di un articolo a riguardo, in quanto per anni c'era questo spauracchio di raccogliere inavvertitamente bossoli sparati in linea da FFOO e che spesso si mischiavano ai 9x21mm sparati invece dai tiratori sportivi. Risulta anche a voi? Ricordo il fatto abbastanza bene perchè ci fu anche qualche tizio che all'epoca iniziò ad acquistare al TSN munizionamento 9x19 prima non cedibile ai tiratori,per provarlo con le Beretta 9x21, asserendo essere più precisi. In tanti fecero notare che sebbene il berettone le digerisse, il bossolo più corto sforzava inutilmente l'unghia estrattrice con possibilità di rotture.
Avatar utente
Pivi
Friends
Friends
Messaggi: 1661
Iscritto il: 17/01/2008, 18:30
Collezionista: Si
cosa: Solo Civili
range: Fino a 20mm
Nazionalita: Tutte
Località: Tarcento-Friuli Venezia Giulia

Re: Sono sicure queste munizioni ??

Messaggio da Pivi »

I bossoli in 9 mm Para sono comunemente in vendita in tutta Italia poichè con essi non solo si ricaricano munizioni con palla in piombo,le uniche utilizzabili nei pochi revolver e carabine camerate in questo calibro,ma anche per il confezionamento dei 9 Glisenti,altrimenti irreperibili.
Dalla qual cosa si deduce che una munizione 9 mm Para inerte sia liberamente detenibile.Vai tu a spiegare che però lo stesso calibro è sia catalogato in Italia e serve per ricaricare il 9 Glisenti...
norby73

Re: Sono sicure queste munizioni ??

Messaggio da norby73 »

Pivi ha scritto:.......Vai tu a spiegare che però lo stesso calibro è sia catalogato in Italia e serve per ricaricare il 9 Glisenti...
Questa è una schizofrenia tutta italiana e probabilmente frutto di una concezione ottocentesca delle munizioni, quando la costruzione dei bossoli metallici era ancora più difficoltosa che non la costruzione delle armi, e da qui arriva il concetto "munizione da guerra" che se, tra il 1860 e gli inizi del secolo scorso, aveva una sua ragione, oggi è totalmente obsoleta.
Infatti a dimostrazione di ciò gli eserciti della NATO hanno adottato due calibri da caccia, 308 e 223, quindi eleggendo due munizioni per il tiro contro animali a quattro zampe al tiro contro animali a due zampe, a parte gli scherzi, a mio avviso la dicitura "munizione da guerra" andrebbe tolta da tutti i regolamenti, leggi, dispense e normative varie in quanto superata abbondantemente dai fatti.
Avatar utente
Andrea58
Amministratore
Amministratore
Messaggi: 7517
Iscritto il: 02/03/2008, 14:36
Collezionista: Si
cosa: Solo Militari
range: Fino a 20mm
Nazionalita: Tutte
Località: Cuggiono-Lombardia

Re: Sono sicure queste munizioni ??

Messaggio da Andrea58 »

Aggiungiamo un piccolo tassello. Anni fa ho conosciuto un tipo che si lamentava della fine della guerra in Libano. Alla mia domanda sul perchè mi raccontò che loro ricevevano dal Libano interi container di bossolame in ottone che passavano tranquillamente la frontiera e la dogana. Poi li fondevano per recuperare il metallo. Finiti i combattimenti finiti i rifornimenti di ottimo ottone. Evidentemente anche per lo stato i bossoli non sono parte di munizione ma semplicemente rottame dato che era tutta merce regolarmente importata e che passava le ispezioni doganali.
Skype Me™! Draco dormiens nunquam titillandus
lo spirito di Cesare, vagante in cerca di vendetta, con al suo fianco Ate uscita dall'inferno, entro questi confini con voce di monarca griderà "Sterminio", e scioglierà i mastini della guerra
Rispondi