DIE GROSS BERTHA

Munizioni oltre 20mm
Waffen

Re: DIE GROSS BERTHA

Messaggio da Waffen »

Vorrei porre una domanda forse anche stupida.....Dove sono adesso questi cannoni?Li ha qualche museo?

Ciao Stefano
Oklahoma BANNATO

Re: DIE GROSS BERTHA

Messaggio da Oklahoma BANNATO »

Caro Giovanni ,ho letto con molto interesse quanto hai descritto .
Io , mi sono occupato per decenni sui fatti della I G G . Mio nonno era infatti mitragliere sul Monte Hermada .
La zona che tu nomini , era sede di ospedali (di prima linea ) e di baraccamenti militari .
A quanto mi risulta Die Grosse Berte operava in Francia e non qua da noi , ma sopratutto non vedo il motivo di un simile mortaio in quella zona . Un proiettile aveva un costo , ad oggi , di oltre 5000 Euro ed era usato solo contro fortezze o simili fortificazioni , nè Gorizia , nè il Sabotino tanto meno Monfalcone aveva obiettivi simili .
I cannoni italiani ,che bombardavano l'Ermada erano bel oltre la portata di ogni mortaio .
Un possente mortaio , però , documentato in tutti i libri che parlano della zona del monte Hermada , era piazzato in una dolina vicino a Ceroglie in zona ora italiana . Si può vedere ancora la caverna dei serventi con i graffiti sulle pareti .
Era stato trascinato dalla sua motrice ,nelle foto è parcheggiata vicino . Per il rifornimento dei proiettili ,credo sia stato realizzata una linea ferroviaria Decauville con piccola locomotiva a vapore.
Il mortaio , o un suo simile , si trova a Vienna al Herren Museum .
Di più non ricordo ,sono anni che della zona non mi occupo più ,ma non farai fatica a trovare della documentazione in merito
Credo nè parli diffusamente il libro " Fortezza Ermada "
giovanni47

Re: DIE GROSS BERTHA

Messaggio da giovanni47 »

Buon giorno a tutti.
Devo premettere che una diecina di giorni fa ho inserito, in questa stessa stanza, una richiesta di informazioni con il solo fine di poter conoscere il significato di alcune sigle alfanumeriche rilevate su di una mappa militare AU della WW1, rintracciata pochi mesi addietro e che fa parte di una documentazione, non facilmente acquisita, relativa a quanto già trattato nel 2009 in questo topic.
Pur se, per comprensibili difficoltà, non ho ottenuto il risultato sperato e per non far cadere nell’oblìo quanto ho potuto reperire, desidero condividere, sperando di fare cosa gradita, il frutto della ricerca.
Per prima cosa però e ricollegandomi al suo intervento di allora, replico al sempre zelante Andrea, purtroppo con molto ritardo, che mi è stato impossibile rintracciare in loco qualche segno di massicciata perché da valide informazioni assunte gli AU, pochi mesi prima dalla fine del conflitto, provvidero a bonificare completamente la zona, forse per far scomparire qualsiasi traccia di armamenti in loco.
Allegati:
1 - Salita verso Sv. Katarina. Villaggio di Šibelji e sullo sfondo le tre “gobbe” del monte Hermada.

2 - Sv. Katarina. Piccolo castelliere adibito nei secoli a diverse funzioni e dove, durante la WW1, gli AU allocarono l’osservatorio di puntamento per gli armamenti sottostanti.
3 e 4 - Interni.
5 - Monte Sabotino visto dall’osservatorio.
6 - Monte Hermada. Al centro, con difficoltà dovuta al ridimensionamento dell’immagine, si può intravedere la torre del cantiere navale di Monfalcone.
7 - Porzione di mappa militare AU relativa ai luoghi interessati già noti: Sv. Katarina, Ov?njak o Vouzniack, Ka?nic o Kazniack ed al nuovo Železna Vrata.

8 -Carta topografica attuale, scala 1: 25000. Scheda catasto austriaco franceschino 1821: http://www.gov.si/arhiv/kataster/imgb/g/g197a02.jpg
9 - Tabella indicativa località Železna Vrata.

10 - Sito attuale ex postazione “3/4 B” cal. 420.
La fotografia di questo pezzo, in posizione di fuoco ed alla massima elevazione, può essere visionata a pag. 54 della pubblicazione di Michal Prašil: “Škoda heavy guns” – Schiffer Publishing Ltd. - 1997 - Atglen, PA 19310.
11 - Entrata ex postazione “5/3 B”.
12 - Sito attuale ex postazione “5/3 B” cal. 420.
13 - Howitzer Škoda “Gertrud 1917” del quale, purtroppo, non è stato possibile rintracciare l’ esatta ubicazione durante la WW1. Considerato però il collegamento “fisico” con la mappa del punto 7, nulla vieta di pensare che possa essere uno dei pezzi di artiglieria in discorso: per questo, ogni eventuale notizia in proposito sarà la benvenuta.


L’armamento “2/7 R” è già stato trattato nel 2009; andrebbe però variato nel calibro (da 420 a 380), e probabilmente anche nel tipo.

Spero così di poter concorrere a far rettificare qualche cognizione consolidata sull’argomento, dimostrando come sia talvolta opportuno tenere in adeguata considerazione anche la “vox populi” che, pur essendo talvolta fantasioso frutto dell’immaginario popolare è tuttavia molte volte più fondata e realistica di quel che si pensa.
Fine

Giovanni47
Allegati
1 Sibelji   M. Hermada.jpg
Visto 100 volte
1 Sibelji   M. Hermada.jpg
1 Sibelji M. Hermada.jpg (190.33 KiB) Visto 100 volte
2 Sv Katarina - Observatorium und Artillerie Kommando.jpg
Visto 100 volte
2 Sv Katarina - Observatorium und Artillerie Kommando.jpg
2 Sv Katarina - Observatorium und Artillerie Kommando.jpg (223.56 KiB) Visto 100 volte
3 Osservatorio  SV. Katarina part. 2.jpg
Visto 100 volte
3 Osservatorio  SV. Katarina part. 2.jpg
3 Osservatorio SV. Katarina part. 2.jpg (183.1 KiB) Visto 100 volte
4 Osservatorio  SV. Katarina  part. 1.jpg
Visto 100 volte
4 Osservatorio  SV. Katarina  part. 1.jpg
4 Osservatorio SV. Katarina part. 1.jpg (183.92 KiB) Visto 100 volte
5 Sabotino  da  SV. Katarina.jpg
Visto 100 volte
5 Sabotino  da  SV. Katarina.jpg
5 Sabotino da SV. Katarina.jpg (147.53 KiB) Visto 100 volte
6 Hermada da  SV. Katarina - torre cantiere navale di  Monfalcone.jpg
Visto 100 volte
6 Hermada da  SV. Katarina - torre cantiere navale di  Monfalcone.jpg
6 Hermada da SV. Katarina - torre cantiere navale di Monfalcone.jpg (131.78 KiB) Visto 100 volte
7  Mappa   Untersuchung Howitzer Zelezna Vrata - SV. Katarina.jpg
Visto 100 volte
7  Mappa   Untersuchung Howitzer Zelezna Vrata - SV. Katarina.jpg
7 Mappa Untersuchung Howitzer Zelezna Vrata - SV. Katarina.jpg (209.16 KiB) Visto 100 volte
8 Mappa  Gospodenca Jezero   Scala  1    25000.jpg
Visto 100 volte
8 Mappa  Gospodenca Jezero   Scala  1    25000.jpg
8 Mappa Gospodenca Jezero Scala 1 25000.jpg (238.6 KiB) Visto 100 volte
9 Zelezna  Vrata tab..jpg
Visto 100 volte
9 Zelezna  Vrata tab..jpg
9 Zelezna Vrata tab..jpg (233.57 KiB) Visto 100 volte
10 Zelezna Vrata Postazione  3-4 B  420.jpg
Visto 100 volte
10 Zelezna Vrata Postazione  3-4 B  420.jpg
10 Zelezna Vrata Postazione 3-4 B 420.jpg (233.17 KiB) Visto 100 volte
11 Entrata postazione  5-3 B    420.jpg
Visto 100 volte
11 Entrata postazione  5-3 B    420.jpg
11 Entrata postazione 5-3 B 420.jpg (252.53 KiB) Visto 100 volte
12 Postazione  5-3 B   420.jpg
Visto 100 volte
12 Postazione  5-3 B   420.jpg
12 Postazione 5-3 B 420.jpg (249.14 KiB) Visto 100 volte
13 Howitzer Gertrud  Skoda 1917.jpg
Visto 100 volte
13 Howitzer Gertrud  Skoda 1917.jpg
13 Howitzer Gertrud Skoda 1917.jpg (201.52 KiB) Visto 100 volte
Avatar utente
fert
Direttivo
Direttivo
Messaggi: 2923
Iscritto il: 15/05/2006, 14:05
Collezionista: Si
cosa: Solo Militari
range: Artiglieria
Nazionalita: Tutte
Località: Umbria

Re: DIE GROSS BERTHA

Messaggio da fert »

ciao giovanni47
cio che hai fatto è sicuramente un buon lavoro degno di nota, complimenti e grazie per averlo condivisio con noi.
La vox populi va tenuta in considerazione, il passo successivo è questo che hai fatto tu, analizzare i fatti con documenti e rilevazioni.
E' chiaro che non si tratta dell'arma tedesca, ma bensi di cannoni austriaci come suggerito nei post precedenti. Questo è il motivo per cui gli utenti, me compreso, dubitavano del tuo scritto.
saluti
Avatar utente
Andrea58
Amministratore
Amministratore
Messaggi: 7482
Iscritto il: 02/03/2008, 14:36
Collezionista: Si
cosa: Solo Militari
range: Fino a 20mm
Nazionalita: Tutte
Località: Cuggiono-Lombardia

Re: DIE GROSS BERTHA

Messaggio da Andrea58 »

Che aggiunta!!! [1495 [1495
Devo dire che adesso capisco le tue domande in quel post, avevi trovato un altro tassello del puzzle.
Mi meraviglia comunque che siano riusciti a togliere la massicciata, probabilmente si nota poco per la natura pietrosa dei luoghi.
Oppure avevano fatto lo massicciata leggera interponendo dei tavolati. Una volta tolti quelli è difficile capire dove fosse se è cresciuta sopra la vegetazione.
Google non ti è d'aiuto nella cosa? A volte si riescono a scorgere piccoli particolari indicativi dato che non stiamo parlando di un 75 mm.
Ripeto, bellissimo servizio o meglio ricerca. [264
Skype Me™! Draco dormiens nunquam titillandus
lo spirito di Cesare, vagante in cerca di vendetta, con al suo fianco Ate uscita dall'inferno, entro questi confini con voce di monarca griderà "Sterminio", e scioglierà i mastini della guerra
giovanni47

Re: DIE GROSS BERTHA

Messaggio da giovanni47 »

Ciao Andrea, potrebbe essere che la bonifica comprendesse anche la copertura del sito, se non totale, con terra forse da riporto.
Infatti la zona, ai giorni nostri, è perfettamente pianeggiante, prativa e nulla lascia supporre cosa possa esserci sotto.
Bisognerebbe scavare, però dobbiamo tenere presente che la zona non è demaniale, ma di proprietà.
Giovanni47
Avatar utente
Andrea58
Amministratore
Amministratore
Messaggi: 7482
Iscritto il: 02/03/2008, 14:36
Collezionista: Si
cosa: Solo Militari
range: Fino a 20mm
Nazionalita: Tutte
Località: Cuggiono-Lombardia

Re: DIE GROSS BERTHA

Messaggio da Andrea58 »

giovanni47 ha scritto:Ciao Andrea, potrebbe essere che la bonifica comprendesse anche la copertura del sito, se non totale, con terra forse da riporto.
Infatti la zona, ai giorni nostri, è perfettamente pianeggiante, prativa e nulla lascia supporre cosa possa esserci sotto.
Bisognerebbe scavare, però dobbiamo tenere presente che la zona non è demaniale, ma di proprietà.
Giovanni47
Visto che ormai è una sfida potresti provare con una sonda come i tombaroli. Non rovina niente e da qualche indizio.
Skype Me™! Draco dormiens nunquam titillandus
lo spirito di Cesare, vagante in cerca di vendetta, con al suo fianco Ate uscita dall'inferno, entro questi confini con voce di monarca griderà "Sterminio", e scioglierà i mastini della guerra
Rispondi