303 da manipolazione Arsenale di La Spezia

Munizioni fino a 20mm
Rispondi
Avatar utente
Andrea58
Amministratore
Amministratore
Messaggi: 7473
Iscritto il: 02/03/2008, 14:36
Collezionista: Si
cosa: Solo Militari
range: Fino a 20mm
Nazionalita: Tutte
Località: Cuggiono-Lombardia

303 da manipolazione Arsenale di La Spezia

Messaggio da Andrea58 »

Ammetto di essere un poco bastardo ad aprire un topic senza foto ma quelle fatte ieri e che ho con me fanno schifo percui dovrete attendere questa sera quelle nuove.
Comunque vi metto la descrizione come contentino.
E' fatto riutilizzando un bossolo sparato inglese a cui hanno praticato due fori ed hanno fresato la sede di innesco. All'interno hanno inserito un tondino tornito che arriva fino alla tasca d'innesco il tutto ben crimpato alla bocca. La punta conserva ancora tracce di vernice "violetta" forse per ricordare altre manipolazione.
Credo che lo si possa proprio definire autentico, lo ha costruito un arsenale, anche se navale. [icon_246 [icon_246
La provenienza poi lo pone al di sopra di qualsiasi sospetto.
Skype Me™! Draco dormiens nunquam titillandus
lo spirito di Cesare, vagante in cerca di vendetta, con al suo fianco Ate uscita dall'inferno, entro questi confini con voce di monarca griderà "Sterminio", e scioglierà i mastini della guerra
Avatar utente
Andrea58
Amministratore
Amministratore
Messaggi: 7473
Iscritto il: 02/03/2008, 14:36
Collezionista: Si
cosa: Solo Militari
range: Fino a 20mm
Nazionalita: Tutte
Località: Cuggiono-Lombardia

Re: 303 da manipolazione Arsenale di La Spezia

Messaggio da Andrea58 »

Andrea58 ha scritto:Ammetto di essere un poco bastardo ad aprire un topic senza foto ma quelle fatte ieri e che ho con me fanno schifo percui dovrete attendere questa sera quelle nuove.
Comunque vi metto la descrizione come contentino.
E' fatto riutilizzando un bossolo sparato inglese a cui hanno praticato due fori ed hanno fresato la sede di innesco. All'interno hanno inserito un tondino tornito che arriva fino alla tasca d'innesco il tutto ben crimpato alla bocca. La punta conserva ancora tracce di vernice "violetta" forse per ricordare altre manipolazione.
Credo che lo si possa proprio definire autentico, lo ha costruito un arsenale, anche se navale. [icon_246 [icon_246
La provenienza poi lo pone al di sopra di qualsiasi sospetto.
Ecco le foto finalmente
303 man 001.jpg
303 man 003.jpg
303 man 004.jpg
303 man 005.jpg
Non hai i permessi necessari per visualizzare i file allegati in questo messaggio.
Skype Me™! Draco dormiens nunquam titillandus
lo spirito di Cesare, vagante in cerca di vendetta, con al suo fianco Ate uscita dall'inferno, entro questi confini con voce di monarca griderà "Sterminio", e scioglierà i mastini della guerra
Avatar utente
Centerfire
Direttivo
Direttivo
Messaggi: 5402
Iscritto il: 01/08/2005, 12:11
Collezionista: Si
cosa: Militari e Civili
range: Fino a 20mm
Nazionalita: Tutte
Località: Firenze - Toscana

Re: 303 da manipolazione Arsenale di La Spezia

Messaggio da Centerfire »

Molto ruspante!
Certo che il vecchietto ha lavorato un bel pò a giudicare dalle "cicatrici" che si porta dietro!

Chi nell'arsenale ha realizzato la conversione voleva che durassero a lungo, ha usato una barra di acciaio rendendo il proiettile indistruttibile... in compenso si distruggevano le camere di scoppio con tutte quelle camerature a "palla dura". [icon_246

Un pezzo di storia, indubbiamente. [264
Io (ne) ho viste cose che voi umani non potreste immaginarvi.
Navi da combattimento in fiamme al largo dei bastioni di Orione;
e ho visto i raggi B balenare nel buio vicino alle porte di Tannhauser.
E tutti quei momenti andranno perduti nel tempo come lacrime nella pioggia.
È tempo di morire. (Blade Runner)
Rispondi