9 x 25,2 Mauser Export Italiana

Munizioni fino a 20mm
Avatar utente
giovanni
Utente Registrato
Utente Registrato
Messaggi: 2033
Iscritto il: 22/04/2005, 1:08
Collezionista: Si
cosa: Militari e Civili
range: Fino a 20mm
Nazionalita: Tutte
Località: Veneto - Padova - Italy
Contatta:

9 x 25,2 Mauser Export Italiana

Messaggio da giovanni »

Visto che le ferie si stanno avvicinando ho pensato di postare qualcosa che faccia perdere un po' di tempo e che sia meglio del Sudoku
2006621161155_9 Mauser exp GFL.9.M38 1943.jpg
2006621161220_9 Mauser GFL 9 M38 1943.jpg
2006621161311_9 x 25,2 Mauser Export GFL 9 M38 1943.jpg
Si tratta di 9x25,2 Mauser con diverse paticolarità:

- A quanto mi risulta per ora si tratta dell'unica ritrovata

- E' stata prodotta in pieno periodo bellico, ma per quale arma visto che l'Italia non ne possedeva in questo calibro?

- Fu prodotta sotto occupazione? Se la risposta fosse positiva, per quale motivo si persero risorse e tempo, visto che i tedeschi ne producevano già e la richiesta non poteva essere certo grande?

- Se non era per l'Italia per che fu prodotta dato che le armi per essa camerata non erano moltissime?

- Per quale motivo riporta un marchio riferito alla sorella minore 9 Para?

- La palla non è di una 9 Para.

Buona ricerca a tutti
Giovanni
Non hai i permessi necessari per visualizzare i file allegati in questo messaggio.
Avatar utente
giovanni
Utente Registrato
Utente Registrato
Messaggi: 2033
Iscritto il: 22/04/2005, 1:08
Collezionista: Si
cosa: Militari e Civili
range: Fino a 20mm
Nazionalita: Tutte
Località: Veneto - Padova - Italy
Contatta:

Messaggio da giovanni »

Buone notizie anche su questa cartuccia
si tratta probabilmente dell'ultimo hanno di produzione di un lotto prodotto per la Romania è comunque risalente al periodo bellico
ciao Giovanni
Avatar utente
Aorta10
Utente Registrato
Utente Registrato
Messaggi: 1227
Iscritto il: 09/10/2005, 10:15
Collezionista: No
cosa: Solo Militari
range: Fino a 20mm
Nazionalita: Solo Italiane
Località: Emilia Romagna

Messaggio da Aorta10 »

Caro amico mio...Propio oggi ho avuto conferma di una produzione di tre lotti per l'Ungheria,due nel 1942 e uno nel 1943.I Rumeni non possedevano in dotazione questa cartuccia ma la 9x23 Steyr e sebbene alleati dei tedeschi dubito che gli abbiano fornito armi di questo calibro per l'epoca "superato" avrebbero dovuto dotarli anche dell'apposito munizionamento (che a quanto mi risulta è stato prodotto fino al tardo 1943).Negli anni ho visto diverse cartucce di questo calibro in acciaio o ottone con punzoni Ungheresi prodotte dal 1938 al 1944,quindi suppongo abbiano fatto un massiccio uso di armi che cameravano questa cartuccia,da qui il bisogno continuo di munizioni.La teoria della fornitura per l'Ungheria avrebbe un senso logico.Non sono riuscito a sapere se il lotto del '43 sia stato effettivamente consegnato,è probabile che sia stato dirottato in mani tedesche,questo spiegherebbe il ritrovamento dell'annata 1943 in Francia,Germania,Austria.
Luca.
picone

Messaggio da picone »

scusate la domanda idiota,Giovanni lo sa che sono l'ultimo arrivato,ma questa munizione poteva andare anche sulle Astra 400?
In questo caso una spiegazione curiosa ce l'avrei...
picone

Messaggio da picone »

dimenticavo....se poi Giovanni cercava qualcosa che fa perder tempo e sia meglio del Sudoku,mi sa che gliel'ho trovato io!!!!!!!!!
Concordi?
Avatar utente
giovanni
Utente Registrato
Utente Registrato
Messaggi: 2033
Iscritto il: 22/04/2005, 1:08
Collezionista: Si
cosa: Militari e Civili
range: Fino a 20mm
Nazionalita: Tutte
Località: Veneto - Padova - Italy
Contatta:

Messaggio da giovanni »

Caro Picone
non esistono domande idiote, perchè se ben analizzate tutte le domande possono stimolare direttamente o indirettamente la nostra mente, quanto al resto ti ricordi che da piccoli ci hanno insegnato che ...gli ultimi saranno i primi... Scherzi a parte lo scopo del forum è quello di cercare di dare una risposta "seria" alla maggior parte dei quesiti, questo dovrebbe portare ad un elevamente delle conoscenze degli iscritti che in breve tempo hanno la possibilità di accumulare esperienze anche pluri decennali fatte da altri collezionisti.
Andando alla nostra misteriosa cartuccia ...

1) il calibro 9x25,3 Mauser export nasce nel 1908 per la pistola "Mauser Export Model" e finisce la prima parte della sua carriera c.a. 6 anni dopo all'inizio della WWI.
Viene "ripescata" nelgli anni 34/35 con l'uscita di un paio di mitragliatori per esso camerati.

2) Che mi risulti oltre alla citata pistola per questa cartuccia, per altro interessante dal punto di vista balistico ed estremamente potente, vennero camerati il mitragliatore Neuhausen e lo Steyr-solothurn S1-100 che ebbe un buon successo commerciale e fu adottato inizialmete dall'esercito Austriaco (la polizia lo adottò in cal. 9 Steyr) Successivamente ebbe utilizzo nella guerra di Spagna e in Sud America. Con l'annessione dell'Austria tali armi passarono in mano Tedesca e a quanto risulta soprattutto della Luftwaffe e della Polizia, questo avvenne presubimilmente nel settembre 1939.
Si trattava di un arma ben costruita e robusta che venne utilizzata fino alla fine del conflitto, nel 1945 con la designazione di MP.34(ö) anche se la produzione per problemi di costi e standardizzazione era cessata nel 1940.
3) L'Astra 400 è un arma fuori dal comune che per motivi tecnici, lunghi da spiegare, poteva sparare diversi calibri similari quali il 9 Steyr, il 9 Glisenti, il 9 Para il 9 Browning lungo ed il .38 Auto Colt.
Non mi risulta potesse usare o fosse stata esplicitamente modificata per il 9 Mauser ex.

Come vedi le domande portano spesso lontano...facci sapere comunqe le tue considerazioni perchè potrebbero portare a nuove ricerche
Grazie e ciao Giovanni
picone

Messaggio da picone »

caro Giovanni,pensavo avessi capito chi sono e magari anche che il simil-sudoku proposto non si riferiva proprio alla mauser ex....
ti riporto le info in mio possesso,magari possono essere di qualche utilità:molti anni fa una persona ,oggi non più fra noi,con cui lavoravo spalla a spalla mi mostro' una foto datata alla fine del 44,in cui era in uniforme da carrista tedesco ,all'epoca non conoscevo bene le unformi di quel genere e non ho memorizzato nulla purtroppo(anche s e alla luce di altre info avute in seguito penso potesse trattarsi di ss).Il discorso cadde sull'arma che impugnava e che mi disse trattarsi di astra 400,arma di cui erano stati da poco dotati,ma forse è meglio dire riforniti,e che sparava una cartuccia calibro 9 estremamente tosta..
"Già ,certo,il 9 largo,praticamente un 9 Steyr"...dissi io
"le cose non stanno così,avevo usato le Steyr 1912 e questo colpo era ancora più grosso" (disse proprio così,grosso,non lungo)
Da questo frammento ripescato nella memoria,son passati 25 anni,nascono le mie ipotesi,tutto qui.
Sono disposto a cospargermi il capo di cenere,non fate del male alla mia famiglia......
Avatar utente
giovanni
Utente Registrato
Utente Registrato
Messaggi: 2033
Iscritto il: 22/04/2005, 1:08
Collezionista: Si
cosa: Militari e Civili
range: Fino a 20mm
Nazionalita: Tutte
Località: Veneto - Padova - Italy
Contatta:

Messaggio da giovanni »

Ciao
avevo capito chi eri solo volevo fare capire agli appassionati di munizioni che in certi casi occorre fare una ricerca a monte per capire chi adottava un calibro, quali armi lo utilizzassero, dove fossero dislocate le truppe ,le eventuali corrispodenze tra anni di adozione, se o materili di costruzione possono essere compatibili con le esigenze del momento etc...
interessantissime le tue info perchè, a questo punto, mi hai solleticato alla ricerca di questo colpo "più grosso"
Perchè cospargerti il capo di cenere? ci hai dato una nuova direzion verso cui cercare nuove info, è così che spesso si scoprono cose "nuove"
a presto Giovanni
Avatar utente
Aorta10
Utente Registrato
Utente Registrato
Messaggi: 1227
Iscritto il: 09/10/2005, 10:15
Collezionista: No
cosa: Solo Militari
range: Fino a 20mm
Nazionalita: Solo Italiane
Località: Emilia Romagna

Messaggio da Aorta10 »

Ciao a tutti,queste ipotesi sono molto interessanti ma ho forti dubbi che si possa trattare di una cartuccia per l'Astra 400 o per qualsiasi altra pistola camerata per questo calibro,è impensabile che durante il conflitto '43-'45 la Fiocchi come le altre ditte italiane abbiano potuto produrre una cartuccia per una singola arma in "dotazione o meno" che poteva contare quanti esemplari?Forse un migliaio di pezzi?E poi perchè non utilizzare il munizionamento Tedesco sarebbe stato più comodo ed economico.I costi di prduzione di linea sarebbero stati enormi non tanto per la fabbricazione del bossolo che non è altro che un 9 Mod.38 allungato ma per il fatto che l'esemplare che ho potuto visionare ha una ogiva del peso di 8 grammi,mentre le comuni palle prodotte per le nostre armi avevano palla da 7,45 grammi.L'utilizzo di più piombo quindi di una palla più pesante mi fa supporre uno specifica produzione su larga scala.Sostengo quindi la prima ipotesi di una fornitura per l'Ungheria.
Luca
Avatar utente
sniper
Utente Registrato
Utente Registrato
Messaggi: 353
Iscritto il: 17/11/2005, 0:39
Collezionista: No
cosa: Militari e Civili
range: Altro
Nazionalita: Tutte
Località: pistoia

Messaggio da sniper »

Ciao, mi sembra di aver letto in qualche libro che era stata fabbricata dalla Fiocchi per utilizzo nelle Mauser C.96 da parte degli Ufficiali che l'avevano in dotazione.
Rispondi