12,7x81 SR Breda

Munizioni fino a 20mm
Avatar utente
Aorta10
Utente Registrato
Utente Registrato
Messaggi: 1227
Iscritto il: 09/10/2005, 10:15
Collezionista: No
cosa: Solo Militari
range: Fino a 20mm
Nazionalita: Solo Italiane
Località: Emilia Romagna

Re: 12,7x81 SR Breda

Messaggio da Aorta10 »

Infatti, non c'è nessuna differenza tra entrambe (SMI e BPD), solo una modifica costruttiva del solco per la crimpatura...
bddepot

Re: 12,7x81 SR Breda

Messaggio da bddepot »

Salve,
sono nuovo del forum e colgo l'occasione per salutare i frequentatori (iscritti e non).

Scrivo perchè ho trovato molto interessante il lavoro sulle 12,7 e mi piacerebbe approfondire tre argomenti riguardanti tale munizionamento:

1) la velocità iniziale delle diverse varianti dei proiettili di questo calibro: da quel che risulta "in giro per la rete", la velocità indicata per la palla ordinaria era di 760m/s. Questo dato viene citato da più di una fonte ed è quello che viene indicato anche nel manuale dell'arma Breda Safat. Altre fonti, però, indicano velocità maggiori. La cosa interessante è che, sul manuale delle Safat, il dato viene denominato V25. Se è verosimile che tale velocità sia quella a 25 metri di distanza dalla bocca dell'arma, la cosa lascerebbe effettivamente aperta la porta all'ipotesi che, in effetti, la vera velocità di volata dovrebbe essere maggiore di 760 m/s e, al tempo stesso, spiegherebbe l'origine dei 760m/s come dato "genericamente" citato in alcune fonti. Palla ordinaria a parte, per la quale sarebbe comunque interessante chiarire il dato sulla velocità iniziale, chiedo: esistono (e quali le fonti) informazioni "attendibili" riguardanti la velocità di volata delle altre varianti dei proiettili illustrate nell'articolo?

2) le pallottole esplosive: anche qui, secondo più di una fonte, l'esplosivo usato era la pentrite; inoltre, secondo alcuni, accanto alla versione da 0,8 grammi esisterebbe una variante con un maggior quantitativo (1gr) di tale esplosivo. Cosa c'è di vero/documentato in tali affermazioni?

3) l'aspetto della scia delle pallottole traccianti: fermo restando che, per il solo fatto di chiamare tali pallottole "luminose" è ragionevole immaginare la loro scia luminosa più che "fumosa", anche qui, secondo alcune fonti, la scia era luminosa di color rosso e, per alcune versioni, era inizialmente bianca per poi diventare rosso. Stessa domanda di prima: cosa c'è di vero/documentato su tale argomento?

Ringrazio anticipatamente i contributi e le osservazioni in merito alle tre questioni appena poste.
Rispondi