cannoni di Adua

Munizioni oltre 20mm
Avatar utente
fert
Direttivo
Direttivo
Messaggi: 2923
Iscritto il: 15/05/2006, 14:05
Collezionista: Si
cosa: Solo Militari
range: Artiglieria
Nazionalita: Tutte
Località: Umbria

Re: cannoni di Adua

Messaggio da fert »

parole sante furiere....

ripensando alla tua ipotesi della marina, è molto piu probabile che sia statosbarcato qualche pezzo a tiro rapido, 37mm hotchkiss, 47mm e 57mm nei vari modelli....visto che erano solo 2 batterie.....
andima

Re: cannoni di Adua

Messaggio da andima »

fert ha scritto:ciao
ho trovato le batterie a tiro rapido
precisamente sono la 9a cap. Aragno e la 10 cap. Mangia che intervennero a supporto della 8a batteria da montagna del cap. Loffredo
non si fa pero menzione del calibro.

Il corpo di spedizione che giunse a Massaua nel 1887 NON aveva cannoni a tiro rapido da 42mm
continuano le ricerche
Scusate, ma se fert dice di aver trovato le batterie a tiro rapido, se sia io che lui abbiamo riportato le due batterie e i loro comandanti, se il libro postato riguarda solo l'artiglieria da montagna e non altro (infatti i nomi dei due capitani Aragno e Mangia non sono citati), se si fa caso che la 3a brigata di Ellena resterebbe senza artiglieria senza aggiungere queste di cui sopra, se si vede che in qualsiasi testo sulla battaglia di Adua si riportano queste due batterie come diverse dalle altre (purtroppo senza specificare il tipo di cannoni usati),

se si riflette sull'argomento, la questione è una sola: queste due batterie, diverse dalle altre, con cannoni a tiro rapido, che tipo di cannoni avevano?
Ultima modifica di andima il 19/08/2010, 22:20, modificato 1 volta in totale.
Avatar utente
fert
Direttivo
Direttivo
Messaggi: 2923
Iscritto il: 15/05/2006, 14:05
Collezionista: Si
cosa: Solo Militari
range: Artiglieria
Nazionalita: Tutte
Località: Umbria

Re: cannoni di Adua

Messaggio da fert »


andima, in mancanza di fonti certe stiamo facendo solo supposizioni. le artiglierie a tiro rapido all'epoca erano molte, quindi potrebbe trattarsi di qualsiasi pezzo.
e se fosse materiale catturato agli abbissini? loro avevano cannoni a tiro rapido hotchkiss
dai un occhiata qui
http://www.warfare.it/storie/adua.html
andima

Re: cannoni di Adua

Messaggio da andima »

Hai ragione, non ci sono fonti certe, ma solo i miei appunti.
Però mi pare assodato che queste due batterie non fossero da montagna (non sono infatti citate nel libro ad essa dedicato).
Non sono catturate agli abissini, questo è certo.

Però, scusa, se io ho questi appunti in cui è scritto che erano Nordenfelt da 42mm, perchè escluderlo a priori? In passato sono stato in contatto con uno storico che scriveva molti libri su Adua, forse la notizia veniva da lui.

Piuttosto, se avete testi al riguardo, non sarebbe meglio fare una ricerca sui questi cannoni da 42mm?

Magari esce fuori qualcosa. Intanto, per cortesia, hai trovato un'immagine e hai qualche dato tecnico su questo cannone?
In modo che anche io possa almeno superficialmente conoscerlo.
Avatar utente
fert
Direttivo
Direttivo
Messaggi: 2923
Iscritto il: 15/05/2006, 14:05
Collezionista: Si
cosa: Solo Militari
range: Artiglieria
Nazionalita: Tutte
Località: Umbria

Re: cannoni di Adua

Messaggio da fert »

ciao
che non si tratti di batterie da montagna è assodato.

"Non sono catturate agli abissini, questo è certo." è certo? non direi. Il montù descrive minuziosamente tutte le artiglierie presenti, solamente queste batterie a tiro rapido non vengono descritte. (e non solo nel montù)
perchè? inoltre, perchè erano aggregate alla brigata di riserva?

non escludo a priori che si tratti di 42mm Nordenfeldt, ma ci sono le stesse possibilità che si tratti di cannoni catturati

"Piuttosto, se avete testi al riguardo, non sarebbe meglio fare una ricerca sui questi cannoni da 42mm"
a volte sembra che non capisci...
http://it.wikipedia.org/wiki/Carlo_Mont%C3%B9
questo è carlo montù, autore dell'opera "storia dell'artiglieria Italiana". Come ha già scritto Furiere è una fonte piuttosto auterevole, se non la più....autorevole. Teoricamente se non è scritto qui vuol dire che non esiste.....Montù non parla di cannoni Nordenfeldt da 42mm sbarcati a Massaua.

riguardo le foto del pezzo se ci seguirai a breve uscira una monografia.
andima

Re: cannoni di Adua

Messaggio da andima »

Credo che non siano catturate agli abissini, perchè:
- ho letto moltissimo su Adua e ho parlato con storici autorevoli e non c'è alcun riferimento a cannoni catturati
- avrebbe certo fatto molto scalpore la cattura di ben 12 cannoni al nemico e invece non se ne parla da nessuna parte
- come si può sostenere che 320 artiglieri (questo è l'organico che mi risulta delle 2 batterie) italiani siano andati in africa e schierati in battaglia con 12 cannoni provvidenzialmente catturati qualche giorno prima (dove? da chi?)
- il fatto che gli abissini disponessero di cannoni moderni era sconosciuto prima della battaglia, se avessimo già catturato dei cannoni prima sarebbe invece stato noto
- gli abissini avevano cannoni a tiro rapido Hotchkiss e non Nordenfelt
- infine, per quello che vale, nei miei appunti riferendosi a queste batterie è scritto: "da poco giunte dall'Italia"

Per il fatto che non siano riportati nel Montù, non so cosa dire, se non che è sicuro che ad Adua c'erano due batterie italiane a tiro rapido e il Montù avrebbe dovuto riportarlo.

Faccio notare che non si tratta di capire o non capire (anzi è alquanto sgarbato dire a qualcuno che non capisce).
Io ho solo chiesto educatamente se qualcuno sapesse qualcosa su queste due batterie aggiungendo che a me risultavano Nordenfelt da 42mm, per facilitare la ricerca.

I miei appunti potrebbero essere sbagliati, le due batterie potrebbero essere catturate come ipotizzi tu. Ma una cosa è sicura: c'erano (tu stesso dici di averle trovate, dove?) e non sappiamo quali cannoni avessero.

Mi pare che per chi si occupa di storia ce n'è abbastanza da richiedere un approfondimento.

Cordialità
Avatar utente
fert
Direttivo
Direttivo
Messaggi: 2923
Iscritto il: 15/05/2006, 14:05
Collezionista: Si
cosa: Solo Militari
range: Artiglieria
Nazionalita: Tutte
Località: Umbria

Re: cannoni di Adua

Messaggio da fert »

ciao
chiedo scusa se ho urtato la tua suscettibilta, non volevo essere sgarbato. Solo mi sei sembrato un po ripetitivo esortandoci a cercare info su questi fantomatici 42mm che esistono solo nei tuoi appunti.
ora ti chiedo di nuovo scusa ma mi sembra che non leggi neanche cio che scrivo. La mia fonte principale è il Montù, lo ribadisco visto che non sembra chiaro, e quando ho affermato di averle trovate, pensavo fosse scontato l'informazione venisse dal Montù stesso.

Passando alla storia invece


"avrebbe certo fatto molto scalpore la cattura di ben 12 cannoni al nemico e invece non se ne parla da nessuna parte"
sicuramente ho letto meno di te riguardo Adua, a me piacciono le artiglierie ed il loro munizionamento, ma credo che se fosse come tu dici, sarebbe stata la prima guerra dove non si catturarono/fece uso di armi e munizioni nemiche. che poi queste fossero immagazzinate nei parchi e non utilizzate in battaglia è un altro discorso. purtroppo non ci è dato saperlo.

come si può sostenere che 320 artiglieri (questo è l'organico che mi risulta delle 2 batterie) italiani siano andati in africa e schierati in battaglia con 12 cannoni provvidenzialmente catturati qualche giorno prima (dove? da chi?)
viste le tue molte letture su Adua saprai benissimo i riassetti delle batterie, batterie bianche poi diventate miste poi indigene, batterie ridotte per formare piu sezioni etc... erano gia diversi anni che si combatteva in quelle zone...non erano arrivati qualche giorno prima......

il fatto che gli abissini disponessero di cannoni moderni era sconosciuto prima della battaglia, se avessimo già catturato dei cannoni prima sarebbe invece stato noto
durante la battaglia
cio non è esatto tale superiorità è stata piu volte taciuta nelle pubblicazioni dell'epoca e successive. ricordo l'episodio del forte Enda Jesus - Macallè dove i cannoni abbissini riuscivano a battere il forte ( piu precisamente la polveriera del forte ) da una distanza superiore della gittata massima dei cannoni italiani.

gli abissini avevano cannoni a tiro rapido Hotchkiss e non Nordenfelt
vero nessuno ha detto iil contrario, rileggi attentamente il mio post dove parlo di cannoni catturati

infine, per quello che vale, nei miei appunti riferendosi a queste batterie è scritto: "da poco giunte dall'Italia"
non riesco a trovare il modello del cannone ma mi sembra comunque un modello del 1888-1890 quindi erano gia passati 8-6 anni dall'adozione
questo è un pezzo conservato al museo della fabbrica d'armi di Terni la data è 1891
DSC00523rid.jpg
Visto 331 volte
DSC00523rid.jpg
DSC00523rid.jpg (82.27 KiB) Visto 331 volte
DSC00525rid.jpg
Visto 331 volte
DSC00525rid.jpg
DSC00525rid.jpg (54.95 KiB) Visto 331 volte
DSC00526rid.jpg
Visto 331 volte
DSC00526rid.jpg
DSC00526rid.jpg (69.42 KiB) Visto 331 volte
andima

Re: cannoni di Adua

Messaggio da andima »

Grazie per le immagini.
Se avessi qualche dato tecnico (peso, gittata, velocità iniziale, ecc., tipo di proietti) te ne sarei grato.

Per le tue scuse, nessun problema, scuse accettate.

Ritornando all'argomento di queste due benedette batterie, quindi anche il Montù le riporta. Allora diamo per scontato che c'erano. Speriamo di venire a sapere prima o poi anche che tipo di cannone avevano. Forse lo stesso Montù lo dice in qualche altra occasione?

Riguardo al fatto che fossero catturate o meno, diciamo che io lo escluderei, anche perchè tutto l'esercito abissino aveva una cinquantina di cannoni e catturarne 12 (e moderni) avrebbe richiesto una battaglia campale che avrebbe avuto grande eco. Non mi risulta niente del genere prima di Adua. Tutto qui. Prontissimo a cambiare opinione se escono fuori fatti nuovi che mi smentiscono.

A proposito, sai qualcosa sui cannoni abissini? erano forse Hotchkiss da 57mm?

Immagino che non hai nessun dato riguardo al reggimento di Di Boccard, altrimenti lo avresti detto. Pare un reggimento fantasma, non viene riportato da nessuna parte !! [249

Grazie ancora e ciao


PS: aggiunta successiva, ho trovato un'informazione su una pagina web (http://cronologia.leonardo.it/storia/a1895a.htm) salvata chissà quando sul mio pc. Le 2 batterie a tiro rapido risultano giunte in colonia tra il 20 gennaio e il 12 febbraio 1896.
Altra notizia: nella 2a batteria a tiro rapido (quella del cap. Mangia) c'era il ten. Tullio Pontani, che morì nella battaglia ed ebbe la medaglia d'argento al VM. Egli era sbarcato a Massaua il 24 gennaio 1896 (forse insieme ai cannoni?)
andima

Re: cannoni di Adua

Messaggio da andima »

Sto cercando tutto il cercabile in rete e guarda cosa ho trovato:

http://recintointernazionale.blogspot.c ... -cosa.html

Da un articolo pubblicato su RID (Rivista di Difesa Italiana) nel giugno del 2004.

L'onorevole Macola sul Corriere di Napoli il 2 aprile del 1896 scrisse a proposito della forza di fuoco dell'artiglieria italiana: " […] questi famosi cannoni furono comperati nel 1887 nel numero di 100 […] e poi confinati nei magazzini perché riconosciuti poco pratici ed efficaci […] A buon conto era da ricordare che quelli erano pezzi d'assedio o da posizione fissa e non da campagna, si doveva sapere che la punteria richiedeva tempo ed esperienza nel maneggio degli alzi, era poco pratica sotto la fuciliera dei proiettili (42mm di calibro) non permette infatti di rettificare il tiro, specie nei momenti concitati".


Sembrerebbe confermato il calibro di 42mm (uso il condizionale!!)
Avatar utente
fert
Direttivo
Direttivo
Messaggi: 2923
Iscritto il: 15/05/2006, 14:05
Collezionista: Si
cosa: Solo Militari
range: Artiglieria
Nazionalita: Tutte
Località: Umbria

Re: cannoni di Adua

Messaggio da fert »

visto cio, sembra che questi 42mm furnono veramente stati inviati.

qui si parla di Di Boccard
http://www.ilcornodafrica.it/st-aduagcjes.htm
Rispondi