.303 G - traccianti

Munizioni fino a 20mm
Rispondi
Avatar utente
fert
Direttivo
Direttivo
Messaggi: 2923
Iscritto il: 15/05/2006, 14:05
Collezionista: Si
cosa: Solo Militari
range: Artiglieria
Nazionalita: Tutte
Località: Umbria

.303 G - traccianti

Messaggio da fert »

Ciao a tutti
posto qualche .303 tracciante inglese per la maggior parte G 6 ed un unico G 2
come potete osservare la vernice in punta delle G6 e diversa per ogni fabbricante. Era un abitudine consueta oppure indicano qualcos'altro?
303 G rid.jpg
Visto 145 volte
303 G rid.jpg
303 G rid.jpg (150.69 KiB) Visto 145 volte
Avatar utente
fert
Direttivo
Direttivo
Messaggi: 2923
Iscritto il: 15/05/2006, 14:05
Collezionista: Si
cosa: Solo Militari
range: Artiglieria
Nazionalita: Tutte
Località: Umbria

Re: .303 G - traccianti

Messaggio da fert »

questi invece sono canadesi....
sapete indicarmi la differenza tra il rosso ed il bianco?
303 canada traccianti rid.jpg
Visto 143 volte
303 canada traccianti rid.jpg
303 canada traccianti rid.jpg (180.65 KiB) Visto 143 volte
Avatar utente
Eniac
Amministratore
Amministratore
Messaggi: 5600
Iscritto il: 20/06/2009, 9:53
Collezionista: Si
cosa: Militari e Civili
range: Fino a 20mm
Nazionalita: Tutte
Località: Abruzzo
Contatta:

Re: .303 G - traccianti

Messaggio da Eniac »

Vado a mente perché sono in ufficio e non ho documentazione sotto mano , ma mi pare che quelle bianche siano navali .
Sulla larghezza della laccatura non credo ci siano dei motivi specifici .
Copyright © CeSIM Munizioni 2021. All Rights Reserved.
Avatar utente
Aorta10
Utente Registrato
Utente Registrato
Messaggi: 1227
Iscritto il: 09/10/2005, 10:15
Collezionista: No
cosa: Solo Militari
range: Fino a 20mm
Nazionalita: Solo Italiane
Località: Emilia Romagna

Re: .303 G - traccianti

Messaggio da Aorta10 »

Il munizionamento tracciante Inglese da .303 è particolarmente complesso e vario, oltre alle differenze di pesi reali dei proiettili con tolleranze anche di più di un grammo (7,45-9 grammi x la GVI e 10 grammi per la GII) cambiano i materiali costruttivi Maillechort per le prime versioni, acciaio ramato dopo il 1943. Le differenze sono nella scia, la Mk G VI (Punta Bianca) ha una mescola che lascia traccia per circa 500 metri, mentre la Mk GII e visibile fino a 1000 metri.

Ancora più particolare il discorso per le traccianti Canadesi, mentre il munizionamento Inglese era particolarmente preciso riguardo l’identificazione delle cartucce (colore della palla e descrizione sul fondello) la frenetica produzione Canadese in particolare della Defense Industries ( D I ) spesso ometteva la classificazione sul fondello del bossolo lasciando solo quella visiva della palla. Difficile l’identificazione senza il peso delle ogive, la rossa potrebbe essere sia un equivalente della GII che della GIV, la bianca è una GIV. Aggiungo inoltre che la classificazione delle traccianti Canadesi era simile a quella Inglese, ma totalmente diversa come pesi, lunghezza e composizione interna del proiettile.
Avatar utente
polvere nera
Utente Registrato
Utente Registrato
Messaggi: 353
Iscritto il: 08/12/2009, 22:22
Collezionista: No
cosa: Solo Militari
range: Artiglieria
Nazionalita: Tutte
Località: Toscana

Re: .303 G - traccianti

Messaggio da polvere nera »

Quando si para di 303 mi si alzano subito le antenne [160
Se può essere utile io ho questo tra i preferiti
http://militarycartridges.nl/uk/303tracer.htm
Non conquisterai mai nuovi orizzonti senza il coraggio di perdere di vista la riva
Rispondi