9mm Parabellum a salve

scatole e imballaggi
Avatar utente
Aorta10
Utente Registrato
Utente Registrato
Messaggi: 1227
Iscritto il: 09/10/2005, 10:15
Collezionista: No
cosa: Solo Militari
range: Fino a 20mm
Nazionalita: Solo Italiane
Località: Emilia Romagna

Re: 9mm Parabellum a salve

Messaggio da Aorta10 »

Non credo che abbiano prodotto munizioni appositamente per uso scenico, come detto ho pochissime info sulle munizioni militari di questo tipo a salve, praticamente nessuna per la dotazione attuale… Da considerare che l’Aeronautica e la Marina sono stati gli ultimi utilizzatori ufficiali del MAB 38/49 e magari qualche stravagante cartuccia se la potevano permettere!
Avatar utente
axel1899
Utente Registrato
Utente Registrato
Messaggi: 875
Iscritto il: 03/03/2006, 18:51
Collezionista: No
cosa: Solo Militari
range: Fino a 20mm
Nazionalita: Solo Italiane
Località: Lombardia

Re: 9mm Parabellum a salve

Messaggio da axel1899 »

no, non intendevo fossero state prodotte espressamente per il cinema, ma solo che alcune armi sceniche (mi riferisco a quelle che erano vere armi e che hanno poi subito apposite modifiche) , avendo mantenuto la camera di cartuccia originaria, le utilizzano..... e non potrebbero utilizzare altro...
Avatar utente
chaingun
Iscritti Ad Honorem
Iscritti Ad Honorem
Messaggi: 1265
Iscritto il: 09/08/2011, 19:05

Re: 9mm Parabellum a salve

Messaggio da chaingun »

La scatola postata da Andrea non mi sembra militare, potrebbe essere destinata alle forze dell'ordine ma non ai militari per due motivi: assenza del simbolo NATO e dell'anno di produzione sul fondello della cartuccia e assenza di Lotto e anno di produzione sulla scatola, oltre al simbolo Nato.
Il simbolo Nato, se quella versione della cartuccia non ha ricevuto la qualifica Nato, non ce lo troverai. Per esempio, la cartuccia a corta gittata del 5,56x45 mm, regolarmente utilizzata dalle nostre FFAA, non ha la croce nel cerchio, perché quella versione non ha ricevuto la qualifica Nato. Non è, cioé, standardizzata dall'alleanza atlantica, ma è una versione solo nazionale. Però, hai senz'altro ragione sul discorso della data sul bossolo e del numero del lotto sulla confezione! Ma a quanto ne so, anche la polizia non è che gradisca troppo le confezioni anonime, anche sulle loro scatole di munizioni c'è il riferimento al lotto e la data sui bossoli. D'altronde, le confezioni commerciali del 9 mm a salve, riprendono pari pari lo stile delle confezioni commerciali a palla della normale linea Fiocchi. Quindi, è un bel mistero!
Sulla scia della versione postata da Aorta, appena possibile posterò la scatola 9M38, che ripropone lo stesso quesito: chi poteva utilizzarla? E come? E perché?
Avatar utente
chaingun
Iscritti Ad Honorem
Iscritti Ad Honorem
Messaggi: 1265
Iscritto il: 09/08/2011, 19:05

Re: 9mm Parabellum a salve

Messaggio da chaingun »

Ecco la scatoletta incriminata. Qui il numero di lotto c'è, riportato a inchiostro nella parte interna. Il contenuto è tutto GFL 9M38 67. Evidentemente non deve essere stata una gran tiratura, altrimenti non avrebbero modificato alla brutta le scritte sulla scatola standard, ma avrebbero realizzato una matrice dedicata per inchiostrare il coperchio. Ma a questo punto la domanda rimane: per cosa servivano, se non sono mai stati realizzati rafforzatori di rinculo per il Mab? Stesso problema per la Beretta 51. E non fatevi ingannare dalla scritta "blanks", la scatoletta non è stata trovata all'estero, ma viene da qui, dal nostro Paese.
b1.jpg
Visto 102 volte
b1.jpg
b1.jpg (37.85 KiB) Visto 102 volte
b2.jpg
Visto 102 volte
b2.jpg
b2.jpg (25.03 KiB) Visto 102 volte
Avatar utente
fb64
Super Moderatore
Super Moderatore
Messaggi: 582
Iscritto il: 25/07/2012, 16:43
Collezionista: Si
cosa: Militari e Civili
range: Fino a 20mm
Nazionalita: Tutte
Località: Firenze

Re: 9mm Parabellum a salve

Messaggio da fb64 »

Non credevo di sollevare un simile polverone con una scatola di cartucce a salve, comunque visto il risultato ho svolto indagini presso il Babbo Natale che mi ha donato la scatola, sembra che l' abbia avuta in dono, a sua volta, da un ex polziotto. Secondo me questo non chiarisce la cosa anche perchè potrebbe trattarsi di materiale prveniente dalla dotazione del corpo, ma potrebbe anche essere stata acquistata privatamente in armeria magari per spararle a Capodanno con l'arma d'ordinanza.
Avatar utente
chaingun
Iscritti Ad Honorem
Iscritti Ad Honorem
Messaggi: 1265
Iscritto il: 09/08/2011, 19:05

Re: 9mm Parabellum a salve

Messaggio da chaingun »

Quello che tu chiami polverone, io lo chiamo interessantissima discussione! Se il poliziotto l'avesse acquistata privatamente in armeria, non avrebbe quella scatola. Quella è una scatola di un contratto militare o di polizia. Quindi, è effettivamente una dotazione della polizia. Ma allora, esiste forse un rafforzatore di rinculo per l'M12? però poi c'è sempre il problema della scatoletta che ho postato io, che sicuramente era per il Mab. Dai, che un po' alla volta ci arriviamo! [17
Avatar utente
Aorta10
Utente Registrato
Utente Registrato
Messaggi: 1227
Iscritto il: 09/10/2005, 10:15
Collezionista: No
cosa: Solo Militari
range: Fino a 20mm
Nazionalita: Solo Italiane
Località: Emilia Romagna

Re: 9mm Parabellum a salve

Messaggio da Aorta10 »

UNA LUCE!!!
chaingun la tua scatola mi ha ricordato un interessante cosa!
Ho recuperato da Armi e Tiro del 2009 un articolo intitolato “A Tutta Forza” che parla appunto dei 9M38 – 9 Parabellum, nel paragrafo che parla delle munizioni a Salve cita:

Non sono stati sinora rinvenuti disegni o esemplari di cartucce da salve anteguerra o del periodo bellico. Un disegno Fiocchi del 1964 rappresenta la “cartuccia cal. 9M38/64 a salve speciale”. La carica di lancio è mista:un grammo di polvere infume e 0,25 grammi di polvere nera fina. Queste munizioni sono state sicuramente prodotte dal 1964 al 1970. La mancata citazione di altre date non certifica l’inesistenza di annate anteriori o posteriori, ma solo la mancanza di esemplari diversamente datati.


Visto il tipo di carica della versione militare, forse non servivano rafforzatori di rinculo, la cartuccia era sufficientemente potente per le armi automatiche serie MAB.
Cosa differente per l’altro modello GFL 9mm che sicuramente è di produzione molto posteriore alla versione militare, quindi ideata per essere utilizzata principalmente su Pistole. Per certo si tratta di una versione commerciale vendutissima anche all’estero, ma come ben fa notare chaingun è stata fornita anche a corpi di Polizia o Militari!
Avatar utente
chaingun
Iscritti Ad Honorem
Iscritti Ad Honorem
Messaggi: 1265
Iscritto il: 09/08/2011, 19:05

Re: 9mm Parabellum a salve

Messaggio da chaingun »

No, per quanto potente sia la carica di lancio, se non c'è una strozzatura in canna o in volata che crei il necessario intasamento, l'arma non ricarica. Comunque dai, insistiamo, qualcosa finirà per saltare fuori!
Avatar utente
Aorta10
Utente Registrato
Utente Registrato
Messaggi: 1227
Iscritto il: 09/10/2005, 10:15
Collezionista: No
cosa: Solo Militari
range: Fino a 20mm
Nazionalita: Solo Italiane
Località: Emilia Romagna

Re: 9mm Parabellum a salve

Messaggio da Aorta10 »

Non sono sicuro di quello che dici… Vado a sezionarle per vedere se ci sono differenze!!!
Avatar utente
Andrea58
Amministratore
Amministratore
Messaggi: 7498
Iscritto il: 02/03/2008, 14:36
Collezionista: Si
cosa: Solo Militari
range: Fino a 20mm
Nazionalita: Tutte
Località: Cuggiono-Lombardia

Re: 9mm Parabellum a salve

Messaggio da Andrea58 »

Aorta10 ha scritto:Non sono sicuro di quello che dici… Vado a sezionarle per vedere se ci sono differenze!!!
Unico modo perchè possano funzionare ( forse ) sarebbe che avessero una sorta di strozzatura interna alla cartuccia creando così un effetto jet.... ma la molla del Mab è tosta [126 [126 [126
Io credo che si stia focalizzando l'attenzione verso la direzione sbagliata. Probabilmente servono per qualcosa di diverso dal tiro a salve.
Vi ricordate quelle 9 para inglesi tagliate a 2/3 mm di lunghezza che non si capiva cosa fossero? Se io non avessi smontato il razzo da segnalazione che non era partito saremmo ancora al palo. E solo perchè era di quella marca che unica usava quell'artificio altrimenti.....
Skype Me™! Draco dormiens nunquam titillandus
lo spirito di Cesare, vagante in cerca di vendetta, con al suo fianco Ate uscita dall'inferno, entro questi confini con voce di monarca griderà "Sterminio", e scioglierà i mastini della guerra
Rispondi