303 particolare

Munizioni fino a 20mm
Rispondi
Avatar utente
Yuri
Utente Registrato
Utente Registrato
Messaggi: 260
Iscritto il: 05/04/2009, 16:48
Collezionista: No
cosa: Solo Militari
range: Fino a 20mm
Nazionalita: Solo Italiane

303 particolare

Messaggio da Yuri »

sempre rovistando nelle scatole mi è ricapitata in mano questa 303 particolare,
é di produzione militare?
non dovrebbe visto la tipologia di palla!

ciao a tutti yuri
Allegati
Still_2013-01-28_210130_100X_N0001.jpg
Visto 189 volte
Still_2013-01-28_210130_100X_N0001.jpg
Still_2013-01-28_210130_100X_N0001.jpg (43.71 KiB) Visto 189 volte
Still_2013-01-28_205257_100X_N0010.jpg
Visto 189 volte
Still_2013-01-28_205257_100X_N0010.jpg
Still_2013-01-28_205257_100X_N0010.jpg (24.79 KiB) Visto 189 volte
Still_2013-01-28_205032_100X_N0007.jpg
Visto 189 volte
Still_2013-01-28_205032_100X_N0007.jpg
Still_2013-01-28_205032_100X_N0007.jpg (136.61 KiB) Visto 189 volte
Avatar utente
giovanni
Utente Registrato
Utente Registrato
Messaggi: 2039
Iscritto il: 22/04/2005, 1:08
Collezionista: Si
cosa: Militari e Civili
range: Fino a 20mm
Nazionalita: Tutte
Località: Veneto - Padova - Italy
Contatta:

Re: 303 particolare

Messaggio da giovanni »

Si è militare
CARTRIDGE SA BALL .303 inch CORDITE MARK V.
la cartuccia fu designata RL 10575, e approvata nell' Ottobre 1899 per uso da parte dell'esercito e della marina
La C sta per cordite
La K = Kynoch Factories, Imperial Chemical Industries Ltd., Birmingham , Gran Bretagna
Avatar utente
Yuri
Utente Registrato
Utente Registrato
Messaggi: 260
Iscritto il: 05/04/2009, 16:48
Collezionista: No
cosa: Solo Militari
range: Fino a 20mm
Nazionalita: Solo Italiane

Re: 303 particolare

Messaggio da Yuri »

grazie Giovanni per la descrizione dettagliata,
ma quindi avevano adottato ufficialmente una palla espansiva per uso bellico?
le convenzioni di Ginevra non c'erano ancora? fino a che anno e stata prodotta?
grazie yuri
Avatar utente
Eniac
Amministratore
Amministratore
Messaggi: 5596
Iscritto il: 20/06/2009, 9:53
Collezionista: Si
cosa: Militari e Civili
range: Fino a 20mm
Nazionalita: Tutte
Località: Abruzzo
Contatta:

Re: 303 particolare

Messaggio da Eniac »

La convezione di Ginevra fu stipulata nel 1864 per cui ben prima della messa in produzione di queste munizioni , consideriamo che non è l'unica che poi hanno fatto , vedi le dumdum (anche se quelle le facevano in India) c'è però da considerare che la convenzione è stata aggiornata in diverse revisioni per arrivare a quella che oggi conosciamo quindi potrebbe essere che all'epoca della prima produzione non fosse ancora inserito il capitolo riguardante le munizioni espansive , consideriamo anche , detto terra terra, che molti se ne fregavano altamente di questa convenzione , vedi ad esempio gli Austriaci e non solo , anche gli Italiani si davano da fare rovesciando le ogive , insomma in tempo di guerra non ci vanno tanto per il sottile.
Copyright © CeSIM Munizioni 2021. All Rights Reserved.
Avatar utente
Andrea58
Amministratore
Amministratore
Messaggi: 7491
Iscritto il: 02/03/2008, 14:36
Collezionista: Si
cosa: Solo Militari
range: Fino a 20mm
Nazionalita: Tutte
Località: Cuggiono-Lombardia

Re: 303 particolare

Messaggio da Andrea58 »

I dubbi sono legittimi e le date di Nicola giuste ma...dovrò usare termini un poco crudi.
La Convenzione riguardava solo noi bianchi. Negri, colorati o arabi non venivano presi in considerazione e nella colonie men che meno. Non si tratta di parole mie ma dei termini con cui venivano definiti nel secolo scorso abitualmente.
Ricordo un trafiletto tratto da una vecchia pubblicazione inglese che trattava addirittura l'aspetto religioso descrivendo la munizione come "particolarmente adatta al tiro contro i musulmani" [126 [126
C'è da dire che una volta si badava meno a certe "raffinatezze lessicali" e più ai fatti ed il razzismo era sottinteso, tollerato e "normale".
Certo è che per i "ribelli di vario colore" colpiti da palle espansive nelle colonie non esistevano tribunali internazionali a cui appellarsi e che la segregazione razziale in America è stata abolita ben dopo la seconda guerra.
Quelle munizioni venivano usate in Africa ed oriente senza remore e non è un caso che il termine Dum Dum derivi dall' omonimo arsenale inglese in India.
Skype Me™! Draco dormiens nunquam titillandus
lo spirito di Cesare, vagante in cerca di vendetta, con al suo fianco Ate uscita dall'inferno, entro questi confini con voce di monarca griderà "Sterminio", e scioglierà i mastini della guerra
Avatar utente
Centerfire
Direttivo
Direttivo
Messaggi: 5404
Iscritto il: 01/08/2005, 12:11
Collezionista: Si
cosa: Militari e Civili
range: Fino a 20mm
Nazionalita: Tutte
Località: Firenze - Toscana

Re: 303 particolare

Messaggio da Centerfire »

Quoto quanto scritto da Andrea, i fatti stavano prorio così!
Quelle munizioni potevano essere legalissime nelle guerre contro gli "infedeli" mentre fra "noi civilizzati" dovevamo usare proiettili approvati. bastard
Io (ne) ho viste cose che voi umani non potreste immaginarvi.
Navi da combattimento in fiamme al largo dei bastioni di Orione;
e ho visto i raggi B balenare nel buio vicino alle porte di Tannhauser.
E tutti quei momenti andranno perduti nel tempo come lacrime nella pioggia.
È tempo di morire. (Blade Runner)
Avatar utente
Yuri
Utente Registrato
Utente Registrato
Messaggi: 260
Iscritto il: 05/04/2009, 16:48
Collezionista: No
cosa: Solo Militari
range: Fino a 20mm
Nazionalita: Solo Italiane

Re: 303 particolare

Messaggio da Yuri »

Ok,in sostanza la famose convenzioni di Ginevra venivano considerate solo sul territorio europeo e nord americano dopo una certa data.
Per le Colonie "valeva tutto" !!!

Effettivamente basta pensare ai gas utilizzati dagli Italiani contro gli Eritrei ancora durante la seconda guerra mondiale!E noi eravamo i civilizzati!

Non pensavo si arrivasse a una produzione ufficiale di questo tipo di munizioni,pare che degli indigeni non gli ne fregasse niente a nessuno.

Durante la 1GM le munizioni venivano modificate in loco dai soldati stessi ,non penso ci sia stata una produzione a livello industriale o sbaglio?Devo avere una 6,5 carcano con degli intagli a croce sulla punta dell'ogiva ma è chiaramente un lavoro artigianale.

Ciao yuri
Avatar utente
giovanni
Utente Registrato
Utente Registrato
Messaggi: 2039
Iscritto il: 22/04/2005, 1:08
Collezionista: Si
cosa: Militari e Civili
range: Fino a 20mm
Nazionalita: Tutte
Località: Veneto - Padova - Italy
Contatta:

Re: 303 particolare

Messaggio da giovanni »

Ciao
in realtà nel campo delle cartrucce ad uso "speciale" le leggende si mescolano alle verità e le cose spesso sono spesso diverse...
Per cominciare esistono fortissimi dubbi sull'utilizzo delle Dum Dum almeno per quanto riguarda il teatro Europeo.
Anche per le palle rovesciate (sulle quali, se non ricordo male, esiste un bellissimo articolo di un nostro carissimo amico) e
nella sul loro utilizzo, per altro "non ufficiale", esistono parecchie "versioni" più o meno fiabesche.
A Vienna, negli archivi, esite documentazione ufficiale sulle lamentele da parte di Ufficiali Austriaci che raccontavano che, dopo Caporetto, truppe al loro comando avevano passato per le armi soldati italiani "pescati" con munizioni a "frammentazione"...
In realtà si trattava di munizioni frangibili che nel comprensibile casino successo erano finite in 1° linea.... [213
Che dire poi, durante la WWII, del documento firmato dal Führer che autorizzava le truppe Tedesche all'utilizzo da parte di tiratori scelti di cartucce Beobachtung, ma solo sul fronte orientale e questo in risposta all'utilizzo di palle esplosive da parte dei cecchini Russi ... [1495
Esiste poi la serie di cartucce corte marchiate X per uso "coperto/discreto/sterile" e quella delle famose Nahpatrone per uso silenziato. [1334
Per concludere poi che dire delle cartucce Tedesche avvelenate per pistola e del loro contraltare Russo [126 [126 o delle fantomatiche 7,92 Mauser al cianuro ....
E le prime 5,56 utilizzate in Vietnam o le "furbesche" 5,45 Russe loro copia? [142 [142
Avatar utente
Aorta10
Utente Registrato
Utente Registrato
Messaggi: 1227
Iscritto il: 09/10/2005, 10:15
Collezionista: No
cosa: Solo Militari
range: Fino a 20mm
Nazionalita: Solo Italiane
Località: Emilia Romagna

Re: 303 particolare

Messaggio da Aorta10 »

Le famose Dum Dum meglio definite come Mk II Special non venivano prodotte solo in India ma anche in G.Bretagna. Per il modello Mk V postato da Yuri, esisteva una versione di palla simile MK III e Mk IV prodotta in pratica da quasi tutti i paesi del Commonwealth. Era considerata per l’epoca a tutti gli effetti una cartuccia ordinaria. Possiedo un esemplare di Mk IV e Mk V di produzione Canadese e da quanto mi risulta i Canadesi avevano pochi problemi “etnici” e “indigeni”…
In particolare durante la prima fase della Grande Guerra si è fatto un uso abbastanza “libero”di ogni sorta di cartucce leggere civile e militare. Principalmente dovuto al fatto che la guerra è iniziata in una fase di evoluzione delle munizioni militari in un periodo dove le regole erano poco chiare se non completamente assenti. Come ben dice Giovanni miti e leggende si mescolano alla realtà.
Rispondi