Spolette italiane su bombe inglesi???

La bibbia delle bombe d'aereo
Rispondi
Avatar utente
wyngo
Super Moderatore
Super Moderatore
Messaggi: 1817
Iscritto il: 05/08/2009, 12:27
Collezionista: No
cosa: Nessuno
range: Nessuno
Nazionalita: Tutte
Località: ITALIA

Re: Spolette italiane su bombe inglesi???

Messaggio da wyngo »

Centerfire ha scritto:Risposte interessantissime, grazie Wingo!
A questo punto mi viene una curiosità:
Visto che sull'Italia sono state sganciate centinaia di migliaia di bombe, parte delle quali avevano l'elichetta che si staccava durante la caduta...
Vi è mai capitato di vedere qualcuna di queste elichette in qualche fiera o mercatino? [137
Io per il momento non ne ho mai vista traccia...

Ciao, la quasi totalita' delle bombe Alleate aveva spolette con eliche di armamento, salvo pochi modelli, se escludiamo le inglesi in ottone, che saranno state la fortuna dei recuperatori di metalli, le altre eliche sono in alluminio o acciaio e a volte ne ho viste ai mercatini, magari in spolette da scuola, sezionate o da esposizione...non tante ma ci sono...americane in particolare.
Francesco
L'arte è scienza, non si improvvisa e non si accontenta di qualunquistiche e superficiali approssimazioni, anzi richiede un duro e sistematico lavoro.

Leonardo da Vinci
Avatar utente
giorgio16
Utente Registrato
Utente Registrato
Messaggi: 780
Iscritto il: 08/03/2012, 19:45
Collezionista: No
cosa: Militari e Civili
range: Fino a 20mm
Nazionalita: Tutte
Località: Provincia di Bologna.

Re: Spolette italiane su bombe inglesi???

Messaggio da giorgio16 »

Discussione molto interessante e istruttiva. clap [264
Se qualcuno deve morire per la Patria, che sia il nemico a farlo, non tu.

Skype Me™!
Avatar utente
wyngo
Super Moderatore
Super Moderatore
Messaggi: 1817
Iscritto il: 05/08/2009, 12:27
Collezionista: No
cosa: Nessuno
range: Nessuno
Nazionalita: Tutte
Località: ITALIA

Re: Spolette italiane su bombe inglesi???

Messaggio da wyngo »

giorgio16 ha scritto:Discussione molto interessante e istruttiva. clap [264

Grazie Giorgio. [264 welcome
Ciao Francesco
L'arte è scienza, non si improvvisa e non si accontenta di qualunquistiche e superficiali approssimazioni, anzi richiede un duro e sistematico lavoro.

Leonardo da Vinci
Rispondi