La migliore pistola automatica della II GM

Sezione dedicata alla armi
Avatar utente
sven hassel
Utente Registrato
Utente Registrato
Messaggi: 137
Iscritto il: 26/08/2006, 16:30
Collezionista: No
cosa: Solo Militari
range: Fino a 20mm
Nazionalita: Solo Italiane
Località: Pieve di Cento (BO ) Emilia Romagna

La migliore pistola automatica della II GM

Messaggio da sven hassel »

Scusate se mi esprimo in modo non sempre perfetto ( non sono un armofilo decente) ma vorrei aprire in un consesso di esperti del settore una discussione su quale pistola automatica usata dagli eserciti della II GM fosse per voi la migliore da usare in battaglia, tra fango polvere freddo umido e quant'altro.
Per "paletti" avrei messo:
semplicità di smontaggio e funzionamento;
affidabilità in genere;
potenza di fuoco;
precisione;
etc ( a vostra libera scelta).
Per adesso io conosco (ma non ho sparato praticamente con nessuna di esse) le seguenti armi , divise per paesi di provenienza:
GERMANIA = p 08 E P38
ITALIA = BERETTA 34
BELGIO = F.N. MOD 1935
POLONIA = RADOM
STATI UNITI = COLT 1911
FRANCIA = MAS 1935
Vi sono poi tutti i cloni prodotti in Spagna.
A voi la parola miei amici e professori del settore
sven hassel
duri a morire
Avatar utente
kanister
Utente Registrato
Utente Registrato
Messaggi: 489
Iscritto il: 16/08/2007, 17:53
Collezionista: No
cosa: Solo Militari
range: Fino a 20mm
Nazionalita: Solo Italiane
Località: Savona

Re: La migliore pistola automatica della II GM

Messaggio da kanister »

Io le avrei suddivise diversamente:
GERMANIA: P08, P38, HP35, Radom, Mas35, ed un'infinità di altre tra cui le Astra e le Star;
ITALIA: Mod.34;
USA: Colt 1911A1 ed i vari revolver Colt e S&W;
INGHILTERRA: tralasciando Enfiel e Webbley, ricordo le Inglis (che non sono altro che HP35);
RUSSIA: dove mettiamo le TT33?
ciao, g.u.
Avatar utente
Eniac
Amministratore
Amministratore
Messaggi: 5626
Iscritto il: 20/06/2009, 9:53
Collezionista: Si
cosa: Militari e Civili
range: Fino a 20mm
Nazionalita: Tutte
Località: Abruzzo
Contatta:

Re: La migliore pistola automatica della II GM

Messaggio da Eniac »

Sposto il Thread in area "Armi" che mi pare più adatto.
Copyright © CeSIM Munizioni 2021. All Rights Reserved.
Avatar utente
Andrea58
Amministratore
Amministratore
Messaggi: 7520
Iscritto il: 02/03/2008, 14:36
Collezionista: Si
cosa: Solo Militari
range: Fino a 20mm
Nazionalita: Tutte
Località: Cuggiono-Lombardia

Re: La migliore pistola automatica della II GM

Messaggio da Andrea58 »

sven hassel ha scritto:Scusate se mi esprimo in modo non sempre perfetto ( non sono un armofilo decente) ma vorrei aprire in un consesso di esperti del settore una discussione su quale pistola automatica usata dagli eserciti della II GM fosse per voi la migliore da usare in battaglia, tra fango polvere freddo umido e quant'altro.
Per "paletti" avrei messo:
semplicità di smontaggio e funzionamento;
affidabilità in genere;
potenza di fuoco;
precisione;
etc ( a vostra libera scelta).
Per adesso io conosco (ma non ho sparato praticamente con nessuna di esse) le seguenti armi , divise per paesi di provenienza:
GERMANIA = p 08 E P38
ITALIA = BERETTA 34
BELGIO = F.N. MOD 1935
POLONIA = RADOM
STATI UNITI = COLT 1911
FRANCIA = MAS 1935
Vi sono poi tutti i cloni prodotti in Spagna.
A voi la parola miei amici e professori del settore
Bella domanda Tiziano e devo dirti che per quanto mi scocci dovrò dare una risposta abbastanza scontata.
Tra quelle segnalate, comprese quelle di Kanister, non ne ho provate che ben poche e vedrò di darti delle inpressioni a memoria.
Parte di queste erano state massacrate e non erano più in calibro originale ma ai tempi questo passava il convento.
P 08 in 7,65 para. Una "signora". Precisa piacevole e perfettamente adatta ad uno stand di tiro ma non alla guerra.
P 38 Favolosa per l'epoca se non fosse stato per il blocchetto oscillante "nano" che sarebbe stato da irrobustire. Con le loro 9 para andava bene ma quando usavano le 9 M 38 poteva dare problemi.
Beretta 34 inadatta alla guerra ma nel contempo perfetta. Piccola, comoda, precisa ( non pensate a quelle massacrate della naia) e fatta per sparare a distanze umane. Certo che se vuoi tirare a 100 metri......
Hp 35 Molto valida e con il caricatore maggiorato. Semplice, precisa e robusta adotta un sistema di chiusura ispirato a quello di Browning ma modificato e più valido ( mi perdoni il mormone)
Radom mai provata ma rimane comunque una pseudo Colt
1911. Un mulo in qualsiasi situazione se alimentata con cartucce militari. A distanze umane è discretamente precisa. La mancanza di supporto a parte del bossolo è una pecca.
Mas 35. Mai provata
Vari revolver military americani ed inglesi prodotti da Colt e S&W. Funzionano bene, sono revolver. Meglio gli S&W
Revolver Webley. Brutti come il peccato ma "funzionali" sparavano una cartuccia (la 455) discreta mentre quelli in 38 erano abbastanza anemici. Gli scatti fanno schifo, sono militari.
TT33 Funzionale come tutte le armi russe e con una bella cartuccia tosta. Purtroppo era fatta per funzionare sempre percui le finiture e la precisione non erano eccelse complice anche il sistema di mira fatto per chi ci vede bene.
A mio vedere la classifica vedrebbe prime come funzionalita complessiva 1911, 34 e TT 33.
Al secondo posto P 38 ed hp 35
Ultima la Luger [argh [argh
Precisione
Prima Luger
Seconde P 38 hp 35 TT 33
Terza ( canna corta) la 34 e la 911 la cui canna balla.
Affidabilità
911 e 34, le altre a seguire. Ultima la Luger
Skype Me™! Draco dormiens nunquam titillandus
lo spirito di Cesare, vagante in cerca di vendetta, con al suo fianco Ate uscita dall'inferno, entro questi confini con voce di monarca griderà "Sterminio", e scioglierà i mastini della guerra
Avatar utente
wyngo
Super Moderatore
Super Moderatore
Messaggi: 1817
Iscritto il: 05/08/2009, 12:27
Collezionista: No
cosa: Nessuno
range: Nessuno
Nazionalita: Tutte
Località: ITALIA

Re: La migliore pistola automatica della II GM

Messaggio da wyngo »

Ciao a tutti.
Concordo appieno con Andrea e aggiungo, da italico, bastard che la nostra Beretta era apprezzatissima anche dai tedeschi che la ricercavano in particolare nelle zone fredde, tipo Russia e Balcani, dove sembrava essere superiore a tutte le omologhe occidentali, TT33 esclusa perche' gia'in pole position... con i sui standard[110.gif
Lo scatto della 34 è sempre stato criticato, anche adesso, ma all'epoca era solo di poco inferiore alle sue coeve... clap
Unica nota personale relativa alla cartuccia che, secondo me, era adatta al lavoro che doveva fare, ( la pistola è un'arma da close combat o da extrema ratio) la munizione M34 cedeva molta energia anche se aveva una breve gittata ed era efficiente per quello che gli si richiedeva.
In questo campo, so bene, da appassionato nemmeno semplice ma direi base, che le idee sono varie e in evoluzione, quindi ho detto la mia anche in virtu' del fatto che sono stato un fruitore della piccola 34, anche se non troppo felice dello scatto...anche di quelle dell'epoca che ho potuto provare.
Aspetto sereno il cazziatone bastard che conservero' meritatamente [17 [17 ...da chi comunque ne sa molto ma molto piu' di me, in questo campo.
Ciao Francesco
L'arte è scienza, non si improvvisa e non si accontenta di qualunquistiche e superficiali approssimazioni, anzi richiede un duro e sistematico lavoro.

Leonardo da Vinci
Avatar utente
axel1899
Utente Registrato
Utente Registrato
Messaggi: 875
Iscritto il: 03/03/2006, 18:51
Collezionista: No
cosa: Solo Militari
range: Fino a 20mm
Nazionalita: Solo Italiane
Località: Lombardia

Re: La migliore pistola automatica della II GM

Messaggio da axel1899 »

Beretta '34 ...

costava poco (ed in Italia abbiam sempre avuto le pezze al c...) , pesava poco.. la sa smontare e rimontare anche il penultimo najone (non prprio l ultimo bastard ) e si sa che il livello italiano non è mai stato eccelso ... pochi pezzi sovradimensionati , è quasi impossibile si rompa qualche cosa... ha dimostrato di funzionare tra le sabbie e tra i ghiacci... di farlo ove le " Mercedes " dell epoca si inceppavano...
in un calibro adeguato... parliamoci chiaro : in guerra , salvo casi molto particolari, la pistola serve come arma da difesa personale/back up (e come simbolo del grado) ...
Avatar utente
kanister
Utente Registrato
Utente Registrato
Messaggi: 489
Iscritto il: 16/08/2007, 17:53
Collezionista: No
cosa: Solo Militari
range: Fino a 20mm
Nazionalita: Solo Italiane
Località: Savona

Re: La migliore pistola automatica della II GM

Messaggio da kanister »

Axel, mi stupisci.
Avevo capito che tra te e le Beretta non corresse buon sangue.
ciao, g.u.
Avatar utente
axel1899
Utente Registrato
Utente Registrato
Messaggi: 875
Iscritto il: 03/03/2006, 18:51
Collezionista: No
cosa: Solo Militari
range: Fino a 20mm
Nazionalita: Solo Italiane
Località: Lombardia

Re: La migliore pistola automatica della II GM

Messaggio da axel1899 »

kanister ha scritto:Axel, mi stupisci.
Avevo capito che tra te e le Beretta non corresse buon sangue.

a.d.r. [rotola]
non con le Beretta (beh fino almeno alla serie '80 ed alle varie P.M. 12 ... mentre 92 etc non mi fanno impazzire )
con la Beretta ... da quando hanno tolto dal listino i B.M. 62 e gli A.R. 70 ... [00060029 [notok
Avatar utente
wyngo
Super Moderatore
Super Moderatore
Messaggi: 1817
Iscritto il: 05/08/2009, 12:27
Collezionista: No
cosa: Nessuno
range: Nessuno
Nazionalita: Tutte
Località: ITALIA

Re: La migliore pistola automatica della II GM

Messaggio da wyngo »

...beh diciamo che queste sono le caratteristiche che proiettano nell'olimpo delle armi, i vari Kalashnikov, Tokarev, Dragunov e in parte anche la 45...
I sovietici prima, i russi ora e non dimentichiamoci dei cinesi, sovrappongono armi moderne ai pezzi da battaglia storici perche' possono azzerare l'addestramento a quelle masse che in occidente sono sconosciute...la 34 ha un numero di pezzi irrisorio e nemmeno una pistola moderna le sta dietro e la 92 non è stata un grande affare, per molti versi e non è un'arma per la massa, nemmeno per naioni!
Concordo con Axel sui modelli della serie 80 e la Pm12, che anche per me, sono ancora in vetta...ma sappiamo che i cataloghi servono a vendere e molti modelli colmano lacune di altre case...ma fanno perdere l'italico ingegno. [110.gif
Ciao Francesco
L'arte è scienza, non si improvvisa e non si accontenta di qualunquistiche e superficiali approssimazioni, anzi richiede un duro e sistematico lavoro.

Leonardo da Vinci
Avatar utente
Absolut
Utente Registrato
Utente Registrato
Messaggi: 24
Iscritto il: 29/09/2005, 1:25

Re: La migliore pistola automatica della II GM

Messaggio da Absolut »

Vabbè… la MAS 1935A, quella disegnata da Petter, l'avete proprio in antipatia…
Vero, ha un calibro del cavolo, quel 7,65 MAS, che è poi il 7,65 Pedersen, che è un pianto da ricaricare (i bossoli viaggiano ormai sui 3 euro cadauno!).
Ma è una gran bella pistola :-)

Riguardo al commento di Andrea58 sui revolver: "meglio gli Smith 6 Wesson"… beh gli tengo da parte un M1917 di produzione Colt in calibro .45, prodotto nel 1917.
Credo che… ci sia da ricredersi :-)
Rispondi