BOMBE DA AEREO IN CEMENTO

La bibbia delle bombe d'aereo
Avatar utente
Andrea58
Amministratore
Amministratore
Messaggi: 7498
Iscritto il: 02/03/2008, 14:36
Collezionista: Si
cosa: Solo Militari
range: Fino a 20mm
Nazionalita: Tutte
Località: Cuggiono-Lombardia

Re: BOMBE DA AEREO IN CEMENTO

Messaggio da Andrea58 »

Buoni, non litigate. [204 [204
Facciamo così, domani passo io col furgone e la ritiro. [110.gif [110.gif [110.gif
Se poi sentite al telegiornale "Furgone scoppia in autostrada" saprete chi ha ragione. [rotola] [rotola] [rotola] [rotola]
Skype Me™! Draco dormiens nunquam titillandus
lo spirito di Cesare, vagante in cerca di vendetta, con al suo fianco Ate uscita dall'inferno, entro questi confini con voce di monarca griderà "Sterminio", e scioglierà i mastini della guerra
Avatar utente
wyngo
Super Moderatore
Super Moderatore
Messaggi: 1817
Iscritto il: 05/08/2009, 12:27
Collezionista: No
cosa: Nessuno
range: Nessuno
Nazionalita: Tutte
Località: ITALIA

Re: BOMBE DA AEREO IN CEMENTO

Messaggio da wyngo »

...non vi sono pubblicazioni che collocano il gancio dal lato diametralmente opposto al posizionamento della spoletta...ne' sulle ZC, nemmeno sulle SBe...ne' su nessun'altra bomba tedesca, perchè semplicemente era impossibile.

http://en.wikipedia.org/wiki/Aerial_bom ... _Bombs.jpg


...e vi erano motivi seri...bisogna ricordare che il gancio e la spoletta dovevano essere dallo stesso lato per imprescindibili motivi tecnici, in quanto il connettore elettrico che armava e alimentava la spoletta (che era nella maggior parte esclusivamente di tipo elettrico) fino allo sgancio, non poteva essere posizionato inferiormente alla bomba...se la stessa bomba sarebbe stata posizionata sotto la fusoliera di un Ju88 (solo per fare un singolo esempio...) il connettore per fare il proprio lavoro, doveva girare sotto la bomba, sopportare tutto il tormento della resistenza del tragitto di volo e rimanere al suo posto...senza calcolare che durante lo sgancio sarebbe stato strappato dal corpo bomba in caduta...un po forzata come tesi, non credi?
Alcuni esempi...
boy 1 scan0002(1).jpg
Visto 156 volte
boy 1 scan0002(1).jpg
boy 1 scan0002(1).jpg (48.05 KiB) Visto 156 volte
Bundesarchiv_Bild_101I-363-2271-21,_Frankreich,_Flugzeug_Me_210,_Bomben.jpg
Visto 156 volte
Bundesarchiv_Bild_101I-363-2271-21,_Frankreich,_Flugzeug_Me_210,_Bomben.jpg
Bundesarchiv_Bild_101I-363-2271-21,_Frankreich,_Flugzeug_Me_210,_Bomben.jpg (51.1 KiB) Visto 156 volte
Focke-Wulf-Fw-189A-2(H).31-emblem-loading-bombs-Eastern-Front-1943-02.jpg
Visto 156 volte
Focke-Wulf-Fw-189A-2(H).31-emblem-loading-bombs-Eastern-Front-1943-02.jpg
Focke-Wulf-Fw-189A-2(H).31-emblem-loading-bombs-Eastern-Front-1943-02.jpg (44.88 KiB) Visto 156 volte
Messerschmitt-Me-210A1-Hornisse-weapons-six-SC50-bombs-01.jpg
Visto 156 volte
Messerschmitt-Me-210A1-Hornisse-weapons-six-SC50-bombs-01.jpg
Messerschmitt-Me-210A1-Hornisse-weapons-six-SC50-bombs-01.jpg (73.3 KiB) Visto 156 volte
...solo per far presente la ragione tecnica del posizionamento della spoletta in linea col gancio di sospensione...
Ciao Francesco
Messerschmitt BF 109 carrying Sc 500 (1,102 lbs) bomb.jpg
Visto 156 volte
Messerschmitt BF 109 carrying Sc 500 (1,102 lbs) bomb.jpg
Messerschmitt BF 109 carrying Sc 500 (1,102 lbs) bomb.jpg (30.73 KiB) Visto 156 volte
L'arte è scienza, non si improvvisa e non si accontenta di qualunquistiche e superficiali approssimazioni, anzi richiede un duro e sistematico lavoro.

Leonardo da Vinci
Avatar utente
EOD ITALIANO
Friends
Friends
Messaggi: 809
Iscritto il: 14/03/2014, 21:04
Collezionista: No
cosa: Solo Militari
range: Altro
Nazionalita: Tutte
Località: TORINO

Re: BOMBE DA AEREO IN CEMENTO

Messaggio da EOD ITALIANO »

Come scritto negli altri post LA SPOLETTA SI TROVA NELLA PARTE OPPOSTA DEL FORO DEL GANCIO DI SOSPENSIONE[/color.
Anche a noi questa bomba è parsa strana per quello abbiamo fatto le radiografie, e la camera dell'esplosivo corrisponde, inoltre le misure sono identiche a quelle che si trovano sui manuali riguardanti la SBe.
Visto che questa bomba è un po' anomala come anche noi abbiamo riscontrato con il collega mio pari grado (che Wingo conosce) abbiamo deciso di tagliare la bomba in 2 per verificare esattamente che la bomba in questione sia quella o una sua variante documentando il lavoro, se cosi fosse il tutto verrà in primis divulgato ai Rgt Genio
Ciao Aldo
. . . Fino alla fine
Avatar utente
wyngo
Super Moderatore
Super Moderatore
Messaggi: 1817
Iscritto il: 05/08/2009, 12:27
Collezionista: No
cosa: Nessuno
range: Nessuno
Nazionalita: Tutte
Località: ITALIA

Re: BOMBE DA AEREO IN CEMENTO

Messaggio da wyngo »

...bella roba Aldo, vi siete pure divertiti un po, oltre a rompervi i maroni a riconoscerla....anomala è davvero anomala comunque.
Ciao Francesco
L'arte è scienza, non si improvvisa e non si accontenta di qualunquistiche e superficiali approssimazioni, anzi richiede un duro e sistematico lavoro.

Leonardo da Vinci
Avatar utente
OLD1973
Direttivo
Direttivo
Messaggi: 5521
Iscritto il: 27/05/2010, 14:24
Collezionista: No
cosa: Nessuno
range: Nessuno
Nazionalita: Nessuno
Località: Milano

Re: BOMBE DA AEREO IN CEMENTO

Messaggio da OLD1973 »

EOD, le cariche di taglio funzionano bene anche sul cemento conglomerato?
Non si sgretola tutto?
Old1973

Si vis pacem, para bellum.
Avatar utente
EOD ITALIANO
Friends
Friends
Messaggi: 809
Iscritto il: 14/03/2014, 21:04
Collezionista: No
cosa: Solo Militari
range: Altro
Nazionalita: Tutte
Località: TORINO

Re: BOMBE DA AEREO IN CEMENTO

Messaggio da EOD ITALIANO »

OLD1973 ha scritto:EOD, le cariche di taglio funzionano bene anche sul cemento conglomerato?
Non si sgretola tutto?
Sicuramente si danneggerà la bomba e il taglio non sarà lineare come nell'acciaio, ma contiamo di riuscire ad aprirla almeno
come detto prima, passo passo documenteremo tutto e vedremo gli sviluppi.

Wyngo ha scritto:
...bella roba Aldo, vi siete pure divertiti un po, oltre a rompervi i maroni a riconoscerla....anomala è davvero anomala comunque.
Ciao Francesco
Eh abbiamo tribolato non poco, poi sai supposizioni, confronti, per arrivare ad una soluzione, dopo l'intervento vedremo cosa ne esce fuori
Ciao Aldo
. . . Fino alla fine
Avatar utente
OLD1973
Direttivo
Direttivo
Messaggi: 5521
Iscritto il: 27/05/2010, 14:24
Collezionista: No
cosa: Nessuno
range: Nessuno
Nazionalita: Nessuno
Località: Milano

Re: BOMBE DA AEREO IN CEMENTO

Messaggio da OLD1973 »

Da semi-profano una cosa la posso dire? I nostri EOD e Wingo sono uno spettacolo quando ci si mettono!!!
E' un onore ed un piacere sapervi dei nostri.
Old1973

Si vis pacem, para bellum.
Avatar utente
wyngo
Super Moderatore
Super Moderatore
Messaggi: 1817
Iscritto il: 05/08/2009, 12:27
Collezionista: No
cosa: Nessuno
range: Nessuno
Nazionalita: Tutte
Località: ITALIA

Re: BOMBE DA AEREO IN CEMENTO

Messaggio da wyngo »

EOD ITALIANO ha scritto:
OLD1973 ha scritto:EOD, le cariche di taglio funzionano bene anche sul cemento conglomerato?
Non si sgretola tutto?
Sicuramente si danneggerà la bomba e il taglio non sarà lineare come nell'acciaio, ma contiamo di riuscire ad aprirla almeno
come detto prima, passo passo documenteremo tutto e vedremo gli sviluppi.

Wyngo ha scritto:
...bella roba Aldo, vi siete pure divertiti un po, oltre a rompervi i maroni a riconoscerla....anomala è davvero anomala comunque.
Ciao Francesco
Eh abbiamo tribolato non poco, poi sai supposizioni, confronti, per arrivare ad una soluzione, dopo l'intervento vedremo cosa ne esce fuori
Ciao Aldo
Relativamente al taglio credo che Aldo abbia ipotizzato bene...il cemento disperde molto dell'effetto delle cariche cave da taglio ma rimane comunque sicuramente una delle tecniche piu' idonee per portare alla luce un caricamento e per lavorare in estrema sicurezza...sugli effetti finali molto incidera' la qualita' del cemento ed il suo grado di invecchiamento che potrebbe rallentare piu' o meno l'onda detonica delle cariche impiegate ma lo scopriranno solo applicando la tecnica esposta, non ci sono manuali per questo.
...una bella gatta da pelare, qui in Italia e con la burocrazia che ci soffoca...
In bocca al lupo Aldo. [264
Ciao Francesco
L'arte è scienza, non si improvvisa e non si accontenta di qualunquistiche e superficiali approssimazioni, anzi richiede un duro e sistematico lavoro.

Leonardo da Vinci
Avatar utente
wyngo
Super Moderatore
Super Moderatore
Messaggi: 1817
Iscritto il: 05/08/2009, 12:27
Collezionista: No
cosa: Nessuno
range: Nessuno
Nazionalita: Tutte
Località: ITALIA

Re: BOMBE DA AEREO IN CEMENTO

Messaggio da wyngo »

...grazie Old...ma il lavoro difficile è sul campo, quando magari trovi oggetti simili e devi lavorare velocemente ed in estrema sicurezza...credo che Aldo, anche in questo caso, ne abbia davvero dato una notevole dimostrazione, reagendo velocemente, correttamente e operando con tutti gli strumenti, anche i piu' moderni ed efficaci, quali le cariche lineari da taglio, che comunque porteranno ad un risultato all'altezza delle aspettative e mantenendo i livelli di sicurezza sempre altissimi.
...noi qui sulle stanze del Forum siamo bravissimi e competenti ma li', sul luogo del ritrovamento di un residuato, ci sono decisioni che vanno prese in tempi rapidi e senza sbagliare...quindi anche un ritrovamento che in un topic viene risolto in tre interventi da dieci righe, sul terreno, al CapoTeam, riesce a far drizzare i capelli (anche a chi non li ha piu' bastard )...sono piccoli casini ( come la presenza di una condotta di gas, acqua, elettricita') oppure ordigni vecchissimi ( palle di cannone o granate a bottone) o apparentemente fuori luogo ( rinvenimento di una bomba per bombarda da 240mm nelle campagne di Brindisi) che complicano molto le cose.
E questi sono solo alcuni degli imprevisti che possono toccare ad un Capo Team in operazioni di bonifica...d'altronde è un lavoro che si sceglie volontariamente, non viene assegnato d'ufficio e nella stragrande maggioranza dei casi lo si svolge con immensa passione e amore che sono inconcepibili e inspiegabili per un semplice cittadino...mi piace ricordare che in questi momenti si è consci di non poter e nemmeno di non dover sbagliare, di essere in quel posto per risolvere un problema serio e infine essere certi che quando tutto è terminato, nessuno ti ringraziera' o ti dara' una pacca sulla spalla.
Ciao Francesco
L'arte è scienza, non si improvvisa e non si accontenta di qualunquistiche e superficiali approssimazioni, anzi richiede un duro e sistematico lavoro.

Leonardo da Vinci
Avatar utente
OLD1973
Direttivo
Direttivo
Messaggi: 5521
Iscritto il: 27/05/2010, 14:24
Collezionista: No
cosa: Nessuno
range: Nessuno
Nazionalita: Nessuno
Località: Milano

Re: BOMBE DA AEREO IN CEMENTO

Messaggio da OLD1973 »

wyngo ha scritto:...grazie Old...ma il lavoro difficile è sul campo, quando magari trovi oggetti simili e devi lavorare velocemente ed in estrema sicurezza...credo che Aldo, anche in questo caso, ne abbia davvero dato una notevole dimostrazione, reagendo velocemente, correttamente e operando con tutti gli strumenti, anche i piu' moderni ed efficaci, quali le cariche lineari da taglio, che comunque porteranno ad un risultato all'altezza delle aspettative e mantenendo i livelli di sicurezza sempre altissimi.
...noi qui sulle stanze del Forum siamo bravissimi e competenti ma li', sul luogo del ritrovamento di un residuato, ci sono decisioni che vanno prese in tempi rapidi e senza sbagliare...quindi anche un ritrovamento che in un topic viene risolto in tre interventi da dieci righe, sul terreno, al CapoTeam, riesce a far drizzare i capelli (anche a chi non li ha piu' bastard )...sono piccoli casini ( come la presenza di una condotta di gas, acqua, elettricita') oppure ordigni vecchissimi ( palle di cannone o granate a bottone) o apparentemente fuori luogo ( rinvenimento di una bomba per bombarda da 240mm nelle campagne di Brindisi) che complicano molto le cose.
E questi sono solo alcuni degli imprevisti che possono toccare ad un Capo Team in operazioni di bonifica...d'altronde è un lavoro che si sceglie volontariamente, non viene assegnato d'ufficio e nella stragrande maggioranza dei casi lo si svolge con immensa passione e amore che sono inconcepibili e inspiegabili per un semplice cittadino...mi piace ricordare che in questi momenti si è consci di non poter e nemmeno di non dover sbagliare, di essere in quel posto per risolvere un problema serio e infine essere certi che quando tutto è terminato, nessuno ti ringraziera' o ti dara' una pacca sulla spalla.
Ciao Francesco
[264 [146 clap clap clap
Old1973

Si vis pacem, para bellum.
Rispondi