Aircobra P 39 "custom"

Area relax e discussioni

Rispondi
Avatar utente
Andrea58
Amministratore
Amministratore
Messaggi: 7258
Iscritto il: 02/03/2008, 14:36
Collezionista: Si
cosa: Solo Militari
range: Fino a 20mm
Nazionalita: Tutte
Località: Cuggiono-Lombardia
Grazie Inviati: 10 volte
Grazie Ricevuti: 14 volte

Aircobra P 39 "custom"

Messaggio da Andrea58 »

In un altro forum ho avuto modo di leggere una lettera scritta nel 95 di un operaio americano ad un colonnello russo.
Scriveva per chiedere informazioni sul rendimento bellico dell'aereo che costruiva dato che aveva saputo che i russi sostituivano il 37 mm americano con un 50 di loro produzione e che per renderlo più agile toglievano le blindature.
Qualcuno sa qualcosa di queste modifiche? Che cannone montavano?
Poi si scusava perchè raccontava che quando venivano provati poteva capitare che vibrassero malamente causa il lungo albero di trasmissione al punto tale da impedire la lettura degli strumenti. Quando succedeva smontavano il motore ed aggiungevano un anello di rasamento. Se vibrava ancora il tecnico scriveva "Spedire ai russi". [argh [argh
Skype Me™! Draco dormiens nunquam titillandus
lo spirito di Cesare, vagante in cerca di vendetta, con al suo fianco Ate uscita dall'inferno, entro questi confini con voce di monarca griderà "Sterminio", e scioglierà i mastini della guerra
Avatar utente
wyngo
Super Moderatore
Super Moderatore
Messaggi: 1817
Iscritto il: 05/08/2009, 12:27
Collezionista: No
cosa: Nessuno
range: Nessuno
Nazionalita: Tutte
Località: ITALIA

Re: Aircobra P 39 "custom"

Messaggio da wyngo »

Andrea58 ha scritto:In un altro forum ho avuto modo di leggere una lettera scritta nel 95 di un operaio americano ad un colonnello russo.
Scriveva per chiedere informazioni sul rendimento bellico dell'aereo che costruiva dato che aveva saputo che i russi sostituivano il 37 mm americano con un 50 di loro produzione e che per renderlo più agile toglievano le blindature.
Qualcuno sa qualcosa di queste modifiche? Che cannone montavano?
Poi si scusava perchè raccontava che quando venivano provati poteva capitare che vibrassero malamente causa il lungo albero di trasmissione al punto tale da impedire la lettura degli strumenti. Quando succedeva smontavano il motore ed aggiungevano un anello di rasamento. Se vibrava ancora il tecnico scriveva "Spedire ai russi". [argh [argh
Il Bell P39 Airacobra era un aereo da caccia che è stato tra i piu' prodotti dagli americani ma un grave handicap lo rendeva quasi inservibile nel Teatro del Pacifico e in Europa, dove gli vennero preferiti gli Spitfire V...il suo turbocompressore inefficiente, lo rendeva inefficace a quote superiori ai 12.000 piedi (3700 metri circa) e il governo Usa ne cedette una considerevole parte della produzione (circa 2500 AEREI), nelle versioni N e Q, ai sovietici, in quanto nel teatro sovietico il problema della quota era quasi inconsistente.
I russi impiegarono il velivolo, non come dicono fonti sbagliate, nell'appoggio al suolo ma primariamente nella scorta ai velivoli da attacco al suolo IL2 e nella caccia libera, successivamente l'Airacobra venne impiegato nell'appoggio alle truppe terrestri ma solo contro bersagli soft in quanto gli Usa non fornirono mai i colpi completi con i proietti perforanti M80 ai sovietici ma solo quelli del tipo HE M54.
Il velivolo montava il cannone e due 0.50 nel muso, successivamente il cannone M4 da 37mm, due armi da 0.50 nel muso e altre due nelle ali , sparanti al di fuori del disco dell'elica.
I sovietici considerando il velivolo nella sua interezza, migliorarono un problema al rollio e decisero di rimuovere le armi alari per rendere l'aereo piu' agile per gli usi della caccia pura, apprezzando immensamente il cannone da 37 ma criticando la piccola dotazione di munizioni (solo 30 colpi)e il basso rateo di fuoco; altri punti di forza erano, secondo loro, tutte le blindature ( tettuccio, pannelli laterali e posteriori del posto pilota)che rendevano il posto del pilota sicuro e confortevole oltre alla dotazione e l'ergonomia degli strumenti in dotazione, oltre alla radio molto efficiente.
I piloti apprezzarono moltissimo il velivolo con il quale ottennero notevolissimi successi ma anche per la sua solidita' e capacita' di incassare colpi che per altri velivoli sarebbero risultati letali...inoltre il cannone da 37mm era letale contro i bombardieri, spesso bastava un solo proietto da 37He per abbattere i bimotori tedeschi.
Nessuna rimozione di blindature o sostituzione di cannone...leggende metropolitane.
Ciao Francesco
L'arte è scienza, non si improvvisa e non si accontenta di qualunquistiche e superficiali approssimazioni, anzi richiede un duro e sistematico lavoro.

Leonardo da Vinci
Avatar utente
Andrea58
Amministratore
Amministratore
Messaggi: 7258
Iscritto il: 02/03/2008, 14:36
Collezionista: Si
cosa: Solo Militari
range: Fino a 20mm
Nazionalita: Tutte
Località: Cuggiono-Lombardia
Grazie Inviati: 10 volte
Grazie Ricevuti: 14 volte

Re: Aircobra P 39 "custom"

Messaggio da Andrea58 »

Avevo paura di avere letto male e di aver confuso .50 con 50 mm.
La lettera invece dice chiaramente che di cannone si tratta, magari solo una piccola parte vennero modificati sperimentalmente, quien sabe?
Non posso riprodurre la lettera perchè è di un archivio privato, chiederò se posso farlo.
Skype Me™! Draco dormiens nunquam titillandus
lo spirito di Cesare, vagante in cerca di vendetta, con al suo fianco Ate uscita dall'inferno, entro questi confini con voce di monarca griderà "Sterminio", e scioglierà i mastini della guerra
Avatar utente
stecol
Super Moderatore
Super Moderatore
Messaggi: 2275
Iscritto il: 11/04/2007, 11:48
Collezionista: No
cosa: Militari e Civili
range: Nessuno
Nazionalita: Tutte
Località: Roma
Grazie Inviati: 4 volte
Grazie Ricevuti: 15 volte
Contatta:

Re: Aircobra P 39 "custom"

Messaggio da stecol »

Si è a conoscenza di cannoni automatici russi per uso aeronautico in calibro 45mm tipo NS-45 (45x186 - http://www.russianammo.org/Russian_Ammu ... _57mm.html) che vennero montati sperimentalmente su una quarantina di caccia della serie Yak-9 (Yak-9K) (http://en.wikipedia.org/wiki/Nudelman-Suranov_NS-45).
Forse ne è stata sperimentata l'installazione anche sui P39 ?


Di analoghe armi in calibro 50 mm di modello russo non ne ho mai sentito parlare.

L'unico pezzo da 50 mm per uso aeronautico che mi viene in mente è il Bordkanone 5 tedesco (http://en.wikipedia.org/wiki/BK_5_cannon) e non credo che sia mai stato montato sugli Airacobra.

Ciao
Stefano
AMTT - Armi, Munizioni, Tecniche e Tattiche, tutto il resto .....

Murphy's Law of Combat Operations Rule 22: The easy way is always mined.
Murphy's Law of Combat Operations Rule 43: Military Intelligence is a contradiction.
Avatar utente
Andrea58
Amministratore
Amministratore
Messaggi: 7258
Iscritto il: 02/03/2008, 14:36
Collezionista: Si
cosa: Solo Militari
range: Fino a 20mm
Nazionalita: Tutte
Località: Cuggiono-Lombardia
Grazie Inviati: 10 volte
Grazie Ricevuti: 14 volte

Re: Aircobra P 39 "custom"

Messaggio da Andrea58 »

riporto il pezzetto incriminato.
First I am wondering if your Air Force took the american 37 mm cannon out of the planes and put better russian 50 mm cannons in?
Skype Me™! Draco dormiens nunquam titillandus
lo spirito di Cesare, vagante in cerca di vendetta, con al suo fianco Ate uscita dall'inferno, entro questi confini con voce di monarca griderà "Sterminio", e scioglierà i mastini della guerra
Avatar utente
wyngo
Super Moderatore
Super Moderatore
Messaggi: 1817
Iscritto il: 05/08/2009, 12:27
Collezionista: No
cosa: Nessuno
range: Nessuno
Nazionalita: Tutte
Località: ITALIA

Re: Aircobra P 39 "custom"

Messaggio da wyngo »

...non ho trovato traccia di cannoni da 45mm sovietici montati sperimentalmente su P39...entrambi gli aerei erano costruiti intorno ai loro cannoni ed ai relativi sistemi di alimentazione...la vedo dura a cambiare pesi, equilibri e ingombri, si farebbe prima a riprogettare un nuovo velivolo.
Francesco
L'arte è scienza, non si improvvisa e non si accontenta di qualunquistiche e superficiali approssimazioni, anzi richiede un duro e sistematico lavoro.

Leonardo da Vinci
Avatar utente
Centerfire
Direttivo
Direttivo
Messaggi: 5280
Iscritto il: 01/08/2005, 12:11
Collezionista: Si
cosa: Militari e Civili
range: Fino a 20mm
Nazionalita: Tutte
Località: Firenze - Toscana
Grazie Inviati: 1 volta
Grazie Ricevuti: 17 volte

Re: Aircobra P 39 "custom"

Messaggio da Centerfire »

Probabilmente la variazione citata dall'operaio era una "voce di corridoio" non avallata da documenti probanti.
Un "sentito dire" che poi è finito nella lettera... [icon_246
Io (ne) ho viste cose che voi umani non potreste immaginarvi.
Navi da combattimento in fiamme al largo dei bastioni di Orione;
e ho visto i raggi B balenare nel buio vicino alle porte di Tannhauser.
E tutti quei momenti andranno perduti nel tempo come lacrime nella pioggia.
È tempo di morire. (Blade Runner)
Avatar utente
wyngo
Super Moderatore
Super Moderatore
Messaggi: 1817
Iscritto il: 05/08/2009, 12:27
Collezionista: No
cosa: Nessuno
range: Nessuno
Nazionalita: Tutte
Località: ITALIA

Re: Aircobra P 39 "custom"

Messaggio da wyngo »

Centerfire ha scritto:Probabilmente la variazione citata dall'operaio era una "voce di corridoio" non avallata da documenti probanti.
Un "sentito dire" che poi è finito nella lettera... [icon_246

..sicuramente una leggenda metropolitana, come la scritta "da mandare in russia" se non risolvevano problemi di vibrazione...dato che la quasi totalita' della versione Q del P39 è andata in Unione Sovietica e accettata ed impiegata in maniera davvero entusiastica dagli alleati orientali...
Non era un velivolo "facile" principalmente per il carrello a triciclo anteriore, come il P38, poi il motore centrale col lungo asse di trasmissione che sottoponeva la cellula a sollecitazioni e torsioni anomale.
Infine i pregi, tanti, dal cannone ai sebatoi autosigillanti, fino a vetri blindati efficienti e radio potente e affidabile...dopo il conflitto molti vennero ceduti alla nostra neonata Aeronautica, insieme ai P38 ma nel 1956 dovettero essere tutti demoliti per vetusta' e usura, in particolare delle cellule per i P39 e dei motori per i P38.
Ciao Francesco
L'arte è scienza, non si improvvisa e non si accontenta di qualunquistiche e superficiali approssimazioni, anzi richiede un duro e sistematico lavoro.

Leonardo da Vinci
Rispondi