Spoletta AZ 23-28

il meglio sulle Spolette
Rispondi
Avatar utente
berettofilo
Sostenitore
Sostenitore
Messaggi: 635
Iscritto il: 04/09/2013, 14:33
Collezionista: Si
cosa: Militari e Civili
range: Artiglieria
Nazionalita: Altro
Località: Rapallo

Spoletta AZ 23-28

Messaggio da berettofilo »

Ciao a tutti,
sono recentemente venuto in possesso di questa spoletta a percussione Tedesca sezionata e volevo condividerla con voi....almeno virtualmente [3 .
La AZ 23/28 (a differenza della AZ 23) credo venisse utilizzata in modo particolare sui colpi da 88 Flak ma non ho riscontri ufficiali sulla questione per cui aspetto una rettifica dai "maestri del forum" [22050002
La spoletta è dotata di una vite di regolazione a 2 posizioni che consentiva o la detonazione immediata del colpo posizionando l'intaglio della vite sulla lettera "O" (ohne versögerung, O.V.) o un ritardo di accensione di circa 1/10 di secondo sulla posizione "M V" (mit versögerung,). La regolazione era creata mediante l'utilizzo o meno di un passaggio calibrato che si intravede nella sezione sotto il sistema di percussione/accensione nel cilindro di alluminio posto sopra la camera contenente il "booster": se la posizione desiderata era quella del ritardo il detonatore faceva accendere la polvere contenuta nel foro a mo' di miccia generando il ritardo. Diversamente la vite girata sull'accensione rapida scopriva un passaggio diretto tra innesco e carica booster provocandone l'accensione immediata e la conseguente detonazione della carica esplosiva.
Allegati
AZ-23_277x600.jpg
Visto 261 volte
AZ-23_277x600.jpg
AZ-23_277x600.jpg (51.46 KiB) Visto 261 volte
az23-28_600x800.jpg
Visto 261 volte
az23-28_600x800.jpg
az23-28_600x800.jpg (131.04 KiB) Visto 261 volte
Az  23-28_450x600.jpg
Visto 261 volte
Az  23-28_450x600.jpg
Az 23-28_450x600.jpg (87.9 KiB) Visto 261 volte
......Lo strano destino della pallottola, che bruciando nasce e bruciando muore......
Avatar utente
wyngo
Super Moderatore
Super Moderatore
Messaggi: 1817
Iscritto il: 05/08/2009, 12:27
Collezionista: No
cosa: Nessuno
range: Nessuno
Nazionalita: Tutte
Località: ITALIA

Re: Spoletta AZ 23-28

Messaggio da wyngo »

La spoletta A.Z. 23/28 presenta un un funzionamento a percussione, istantaneo (ohne versögerung, O.V.) e ritardato di 0,10sec (mit versögerung, M.V.).
Catturakkkk.JPG
Visto 254 volte
Catturakkkk.JPG
Catturakkkk.JPG (61.32 KiB) Visto 254 volte
E' settata di fabbrica su intantaneo (O)ed il selettore è in asse con la spoletta stessa; per selezionare il ritardo di funzionamento di 0,10sec bisogna ruotare il selettore di 90° e posizionarlo sulla linea che va da “M” a “V”.
4d03e47c58760_5213393977f1b.jpg
Visto 254 volte
4d03e47c58760_5213393977f1b.jpg
4d03e47c58760_5213393977f1b.jpg (71.95 KiB) Visto 254 volte
Cattura.JPG
Visto 254 volte
Cattura.JPG
Cattura.JPG (69.58 KiB) Visto 254 volte
Il ritardo di funzionamento è dato da un pellet in polvere nera compressa, che ritarda la trasmissione della fiamma al detonatore della spoletta di 0,10 secondi.
Sectioned AZ23 28.jpg
Visto 254 volte
Sectioned AZ23 28.jpg
Sectioned AZ23 28.jpg (344.85 KiB) Visto 254 volte
La spoletta era montata sulle granate HE da 88mm in generale (8,8 cm Flak 18/36/37/41; 8.8 cm Pak 43; 8,8 cm KwK 43 L/71 (Tiger II); 8.8 cm KwK 36 L/56 (Tiger I)) ma altre fonti ( non ufficiali, ne allego una a caso peraltro pure errata) le riportano come impiegate anche nei 105 Flak e nei 128mm Flak40.
Catturakk.JPG
Visto 254 volte
Catturakk.JPG
Catturakk.JPG (36.34 KiB) Visto 254 volte

La sigla riportata come marchio di produzione "rbp 45" è presente nella lista dei marchi ufficiali ed è stata ritrovata sulle mine e sulle spolette AZ 23/28 ma attualmente risulta sconosciuta.
Foto prese in rete e in prestito dagli amici fornitissimi di WK2Ammo, che ringrazio sempre. clap clap clap clap clap clap
Ciao Francesco
L'arte è scienza, non si improvvisa e non si accontenta di qualunquistiche e superficiali approssimazioni, anzi richiede un duro e sistematico lavoro.

Leonardo da Vinci
Avatar utente
berettofilo
Sostenitore
Sostenitore
Messaggi: 635
Iscritto il: 04/09/2013, 14:33
Collezionista: Si
cosa: Militari e Civili
range: Artiglieria
Nazionalita: Altro
Località: Rapallo

Re: Spoletta AZ 23-28

Messaggio da berettofilo »

Ciao Wingo, speravo che qualcuno mi potesse aiutare nel riconoscere il marchio del produttore, ma hai suonato un brutta campana [142 [142 [142 forse non lo sapremo mai.... Entrambi abbiamo omesso (per completezza di informazione forse era dovuto farlo) che il percussore rimaneva bloccato dalle masse eccentriche che si vedono nelle sezioni, e che lo lasciavano libero di muoversi solo per la forza centrifuga sviluppata quando la granata entrava in rotazione per effetto delle rigature della canna...
......Lo strano destino della pallottola, che bruciando nasce e bruciando muore......
Avatar utente
stecol
Super Moderatore
Super Moderatore
Messaggi: 2395
Iscritto il: 11/04/2007, 11:48
Collezionista: No
cosa: Militari e Civili
range: Nessuno
Nazionalita: Tutte
Località: Roma
Contatta:

Re: Spoletta AZ 23-28

Messaggio da stecol »

Oltre che per queste spolette il codice rbp é conosciuto anche come produttore dei dispositivi a rilascio di pressione SF 3 con ritardo di armamento chimico. Un dispositivo decisamente complesso prodotto verso la fine della guerra.
Sicuramente il produttore doveva essere un fabbricante di strumenti di precisione, con ottime capacità nella meccanica di precisione e nella lavorazione delle resine plastiche, ma per ora rimane sconosciuto.

Ciao
Stefano
AMTT - Armi, Munizioni, Tecniche e Tattiche, tutto il resto .....

Murphy's Law of Combat Operations Rule 22: The easy way is always mined.
Murphy's Law of Combat Operations Rule 43: Military Intelligence is a contradiction.
Avatar utente
fert
Direttivo
Direttivo
Messaggi: 2923
Iscritto il: 15/05/2006, 14:05
Collezionista: Si
cosa: Solo Militari
range: Artiglieria
Nazionalita: Tutte
Località: Umbria

Re: Spoletta AZ 23-28

Messaggio da fert »

La spoletta AZ 23/28 era destintata ad armi con alta velocità iniziale, quindi poteva essere utilizzata sui 12.8cm e 10.5cm Flak. L'uso di queste due armi pero fece si che tale impiego venne meno, infatti l'utilizzo come cannone da campagna fu assai limitato, specialmente per il 12.8cm.
Nel pomeriggio qualche integrazione.
Avatar utente
fert
Direttivo
Direttivo
Messaggi: 2923
Iscritto il: 15/05/2006, 14:05
Collezionista: Si
cosa: Solo Militari
range: Artiglieria
Nazionalita: Tutte
Località: Umbria

Re: Spoletta AZ 23-28

Messaggio da fert »

Questo il primo modello di AZ 23/28, nata per il funzionamento del 8.8cm Flak nelle sue varianti
composta di 2 pezzi in alluminio, riporta il marchio Rhs in uso dal 1927 al 1940 della Rheinische Metallwarenfabrik, a Soemmerda
az23_28.jpg
Visto 235 volte
az23_28.jpg
az23_28.jpg (80.38 KiB) Visto 235 volte
ICE-JV-317-5.JPG
Visto 235 volte
ICE-JV-317-5.JPG
ICE-JV-317-5.JPG (396.74 KiB) Visto 235 volte
La modifica successiva fu la costruzione in un solo pezzo
aqs= Sueddeutsche armaturenfarik bronce und Eisengiesserei Jhoannes Erhard a Heidenheim/Brenz, da notare che la spoletta riporta gia il codice a 3 lettere in vigore da 1940 al 1945
az_23_28_1_1.jpg
Visto 235 volte
az_23_28_1_1.jpg
az_23_28_1_1.jpg (357.54 KiB) Visto 235 volte
AZ 23/28 Zn, in zinco prodotta come il modello iniziale, avevano la punta colorata di azzurro, prodotta da auf=Heirich Diehl Metall Guss und Presswerk a Nuernberg
ICE-TEU-159-1.JPG
Visto 235 volte
ICE-TEU-159-1.JPG
ICE-TEU-159-1.JPG (378.47 KiB) Visto 235 volte
ICE-TEU-159-3.JPG
Visto 235 volte
ICE-TEU-159-3.JPG
ICE-TEU-159-3.JPG (537.24 KiB) Visto 235 volte
ICE-TEU-159-6.jpg
Visto 235 volte
ICE-TEU-159-6.jpg
ICE-TEU-159-6.jpg (711.32 KiB) Visto 235 volte
ICE-TEU-159-7.JPG
Visto 235 volte
ICE-TEU-159-7.JPG
ICE-TEU-159-7.JPG (659.03 KiB) Visto 235 volte
Le AZ 23/28 Pr, sono gia state illustrate, la parte interna è composta di bachelite nella quale è affogata la meccanica, un sottile strato metallico le ricopriva. Erano verniciate nel classico verde e riportavano il waa
01 mag 2013_5963 rid.jpg
Visto 235 volte
01 mag 2013_5963 rid.jpg
01 mag 2013_5963 rid.jpg (550.44 KiB) Visto 235 volte
L'utilizzo di questa spoletta nel 12.8cm fu relegata al pezzo da 12.8cm K 40 che equipaggiava il semovente Sturer Emil, costruito in 2 esemplari.
https://en.wikipedia.org/wiki/Sturer_Emil
Avatar utente
wyngo
Super Moderatore
Super Moderatore
Messaggi: 1817
Iscritto il: 05/08/2009, 12:27
Collezionista: No
cosa: Nessuno
range: Nessuno
Nazionalita: Tutte
Località: ITALIA

Re: Spoletta AZ 23-28

Messaggio da wyngo »

...bene...è arrivato l'uragano Katrina del CESIM... clap clap clap clap clap clap
Si Berettofilo, avevo volutamente omesso (ma è una mia forma mentale personalissima e ampiamente non condivisibile) il funzionamento della spoletta stessa ma hai fatto benissimo a esporla tu [264 ...invece per il marchio waa che tutt'ora risulta sconosciuto, c'è sempre la carta della ricerca e della pazienza che, chissa', [110.gif potrebbe portare anche da parte di qualcuno ( bastard ) a novita' interessanti... [17
ciao Francesco
L'arte è scienza, non si improvvisa e non si accontenta di qualunquistiche e superficiali approssimazioni, anzi richiede un duro e sistematico lavoro.

Leonardo da Vinci
Avatar utente
berettofilo
Sostenitore
Sostenitore
Messaggi: 635
Iscritto il: 04/09/2013, 14:33
Collezionista: Si
cosa: Militari e Civili
range: Artiglieria
Nazionalita: Altro
Località: Rapallo

Re: Spoletta AZ 23-28

Messaggio da berettofilo »

wyngo ha scritto:...bene...è arrivato l'uragano Katrina del CESIM... clap clap clap clap clap clap
Si Berettofilo, avevo volutamente omesso (ma è una mia forma mentale personalissima e ampiamente non condivisibile) il funzionamento della spoletta stessa ma hai fatto benissimo a esporla tu [264 ...invece per il marchio waa che tutt'ora risulta sconosciuto, c'è sempre la carta della ricerca e della pazienza che, chissa', [110.gif potrebbe portare anche da parte di qualcuno ( bastard ) a novita' interessanti... [17
ciao Francesco
Azz...il "Maestro" ha calato il poker d'assi [1495 [1495 [17
per wingo: sinceramente non avevo pensato al fatto della voluta omissione :oops: :oops: in effetti avevamo già ampiamente parlato del ritardo e dall'accensione immediata per cui mi era sembrato naturale parlare anche del resto....in effetti meglio non turbare troppo le menti illuminate di certi personaggi [3 [3 [3 [00016009 [00016009
......Lo strano destino della pallottola, che bruciando nasce e bruciando muore......
Rispondi