Bossolo da 75 Ita - pulizia e restauro

Tutto quello che c'è da sapere per conservare e restaurare le nostre munizioni
Avatar utente
Centerfire
Direttivo
Direttivo
Messaggi: 5408
Iscritto il: 01/08/2005, 12:11
Collezionista: Si
cosa: Militari e Civili
range: Fino a 20mm
Nazionalita: Tutte
Località: Firenze - Toscana

Bossolo da 75 Ita - pulizia e restauro

Messaggio da Centerfire »

Durante i giorni trascorsi in Val Pusteria ho avuto l'occasione di visitare un mercatino dell'antiquariato che si è svolto nel paese di Monguelfo.
Girellado fra i banchi pieni della solita oggettistica per turisti e cosette vintage ho scovato un bossolo da 75mm che sono riuscito a prendere, senza trattare, per 25 euro.
Probabilmente potevo spuntare un prezzo migliore ma non sono abituato a mercanteggiare ed accomi a voi con questo pezzo.
E' un classico 75, ne saranno stati prodotti qualche milione durante la Grande Guerra. Questo in particolare è stato fatto dalla SMI nel 1916 e la cosa mi è particolarmente piaciuta.
Nonostante un secolo di maneggiamenti non presenta grossi danni se non un brutto tentativo di pulizia usando carta a vetro da falegname che ha profondamente segnato il tubo.
Le foto del bossolo come si presenta:
DSCF5036.jpg
Visto 417 volte
DSCF5036.jpg
DSCF5036.jpg (900.79 KiB) Visto 417 volte
Si notano i graffi della grossa grana da falegname
DSCF5038.jpg
Visto 417 volte
DSCF5038.jpg
DSCF5038.jpg (414.8 KiB) Visto 417 volte
Vicino alla bocca il rigonfiamento causato dalla forzatura per allentare in proietto nel bossolo, infatti non risulta sparato
DSCF5039.jpg
Visto 417 volte
DSCF5039.jpg
DSCF5039.jpg (633.15 KiB) Visto 417 volte
L'interno presenta molte ossidazioni anche ferrose unite a depositi di calcare, è stato usato come vaso per i fiori
DSCF5037.jpg
Visto 417 volte
DSCF5037.jpg
DSCF5037.jpg (699.33 KiB) Visto 417 volte

Per rimetterlo un pò in sesto ho impiegato questi elementi, facilmente reperibili per chiunque:
guanti in nitrile
paglietta di acciaio
spazzolino da denti
un ex tester per la corrente
tela abrasiva grana 300

non ritratte nella foto il Sidol ed il Remox (attualmente fuori commercio)
DSCF5052.jpg
Visto 417 volte
DSCF5052.jpg
DSCF5052.jpg (494.84 KiB) Visto 417 volte


La prima prova che ho fatto è stata passare la paglietta a secco sul fondello ma il risultato non mi ha soddisfatto per niente, nessun particolare miglioramento anche sulla parete esterna...
DSCF5040.jpg
Visto 417 volte
DSCF5040.jpg
DSCF5040.jpg (793.7 KiB) Visto 417 volte

Allora sono intervenuto sull'interno versando poco meno di mezzo litro di remox, mi interessava pulire il fondo. Per intervenire sulle pareit interne senza usare troppo acido basta mettere una bottiglia da 0,5L piena (tappata!) all'interno del bossolo e successivamente aggiungere l'acido fino al livello voluto.

Dopo 2 ore seguite da una notte con acqua e bicarbonato i depositi consistenti si sono molto ridotti ed è rimasto un velo di ossidi sulla parete.
DSCF5041.jpg
Visto 417 volte
DSCF5041.jpg
DSCF5041.jpg (564.03 KiB) Visto 417 volte
Ho quindi impiegato la tela abrasiva tenendo il pezzo in un catino di acqua e bagnandola continuamente. Questo permette di usare la tela senza intasarla, dosare al meglio l'intensità dell'intervento e... allenare il braccio! [icon_246
Con un leggero movimento rotatorio ho fatto prima il fondello e poi il tubo riuscendo a mitigare i graffi presenti.
L'ossidazione che vedete intorno all'innesco è venuta fuori dopo una notte di riposo, segno che esiste una discreta trafilatura attraverso la sede.
Col punteruolo e lo spazzolino ho pulito le sedi per la chiave di smontaggio.
DSCF5051.jpg
Visto 417 volte
DSCF5051.jpg
DSCF5051.jpg (268.92 KiB) Visto 417 volte
I riflessi del flash esaltano i segni della telatura, ad occhio nudo non sono percepibili e comunque non finisce qui l'intervento
DSCF5045.jpg
Visto 417 volte
DSCF5045.jpg
DSCF5045.jpg (269.15 KiB) Visto 417 volte
Pulizia dell'imboccatura fino a che le dita lo permettono...
DSCF5047.jpg
Visto 417 volte
DSCF5047.jpg
DSCF5047.jpg (195.72 KiB) Visto 417 volte
Particolare del rim, si nota che dove il materiale è stato tornito asportando la parte trafilata la parete si presenti rosa: la diversa struttura cristallina dell'ottone ha rilasciato nel tempo più zinco dela parte trafilata mettendo in evidenza il rame.
DSCF5049.jpg
Visto 417 volte
DSCF5049.jpg
DSCF5049.jpg (829.4 KiB) Visto 417 volte

Nei prossimi giorni inserirò gli ulteriori progressi del lavoro e le relative tecniche per darvi modo di valutare i vari passaggi ed aiutarvi nel trattare i vostri pezzi. [264
Io (ne) ho viste cose che voi umani non potreste immaginarvi.
Navi da combattimento in fiamme al largo dei bastioni di Orione;
e ho visto i raggi B balenare nel buio vicino alle porte di Tannhauser.
E tutti quei momenti andranno perduti nel tempo come lacrime nella pioggia.
È tempo di morire. (Blade Runner)
Avatar utente
OLD1973
Direttivo
Direttivo
Messaggi: 5542
Iscritto il: 27/05/2010, 14:24
Collezionista: No
cosa: Nessuno
range: Nessuno
Nazionalita: Nessuno
Località: Milano

Re: Bossolo da 75 Ita - pulizia e restauro

Messaggio da OLD1973 »

clap clap clap clap clap
[264
Bel lavoro Centerfire!
Per la lucidatura finale io mi trovo bene ad usare quelle paste abrasive finissime che si trovano alle fiere campionarie nelle città, e che le massaie usano per pulire pentole inox e piani dei lavelli. Si inumidisce con acqua e la lieve abrasività del composto fa' il resto!
Old1973

Si vis pacem, para bellum.
Avatar utente
Centerfire
Direttivo
Direttivo
Messaggi: 5408
Iscritto il: 01/08/2005, 12:11
Collezionista: Si
cosa: Militari e Civili
range: Fino a 20mm
Nazionalita: Tutte
Località: Firenze - Toscana

Re: Bossolo da 75 Ita - pulizia e restauro

Messaggio da Centerfire »

Grazie Old, ho aperto questo tread non tanto per la particolarità del pezzo qianto per fornire un esempio visivo di quello che può risultare con determinati interventi di pulizia. In praica il bossolo sta facendo da cavia per l'interesse di tutti gli appassionati e collezionisti.

Prossimamente procederò con la pagliettatura di tutte le superfici per aumentare la finitura della telatura, prima però voglio vedere se sono in grado di far sparire quel brutto ingrossamento alla bocca. [264
Io (ne) ho viste cose che voi umani non potreste immaginarvi.
Navi da combattimento in fiamme al largo dei bastioni di Orione;
e ho visto i raggi B balenare nel buio vicino alle porte di Tannhauser.
E tutti quei momenti andranno perduti nel tempo come lacrime nella pioggia.
È tempo di morire. (Blade Runner)
Avatar utente
OLD1973
Direttivo
Direttivo
Messaggi: 5542
Iscritto il: 27/05/2010, 14:24
Collezionista: No
cosa: Nessuno
range: Nessuno
Nazionalita: Nessuno
Località: Milano

Re: Bossolo da 75 Ita - pulizia e restauro

Messaggio da OLD1973 »

Centerfire ha scritto:Grazie Old, ho aperto questo tread non tanto per la particolarità del pezzo qianto per fornire un esempio visivo di quello che può risultare con determinati interventi di pulizia. In praica il bossolo sta facendo da cavia per l'interesse di tutti gli appassionati e collezionisti.

Prossimamente procederò con la pagliettatura di tutte le superfici per aumentare la finitura della telatura, prima però voglio vedere se sono in grado di far sparire quel brutto ingrossamento alla bocca. [264
Concordo, ottima iniziativa! Un sicuro aiuto per tutti gli amanti del ritorno allo splendore originario!
Old1973

Si vis pacem, para bellum.
Avatar utente
Andrea58
Amministratore
Amministratore
Messaggi: 7520
Iscritto il: 02/03/2008, 14:36
Collezionista: Si
cosa: Solo Militari
range: Fino a 20mm
Nazionalita: Tutte
Località: Cuggiono-Lombardia

Re: Bossolo da 75 Ita - pulizia e restauro

Messaggio da Andrea58 »

Io per queste cose usavo due attrezzi autocostruiti. Il primo era una barra di acciaio pieno tornita con da una parte un codolo adatto al trapano e dall'altra un foro del diametro del codolo delle spazzole. Le fissavo in sede con in grano filettato e la usavo con movimento alternato all'interno. Se si usa una spazzola di diametro adatto l'attrezzo non sbanda molto. Per te fare una cosa simile non dovrebbe essere un problema presumo, il foro portaspazzola fallo che il codolo ci passi appena altrimenti se il codolo è da 6 ed il foro da 7 risulta decentrata e vibra di brutto. Per le bocche slabbrate un bel tubo tipo dalmine, martello di gomma o plastica e tanta pazienza
Skype Me™! Draco dormiens nunquam titillandus
lo spirito di Cesare, vagante in cerca di vendetta, con al suo fianco Ate uscita dall'inferno, entro questi confini con voce di monarca griderà "Sterminio", e scioglierà i mastini della guerra
Avatar utente
Centerfire
Direttivo
Direttivo
Messaggi: 5408
Iscritto il: 01/08/2005, 12:11
Collezionista: Si
cosa: Militari e Civili
range: Fino a 20mm
Nazionalita: Tutte
Località: Firenze - Toscana

Re: Bossolo da 75 Ita - pulizia e restauro

Messaggio da Centerfire »

Infatti Andrea, sono operazioni che conto di fare per verificare fino a che punto si può arrivare col recupero.
Per la ribattitura ho idea di utilizzare il bicchiere di shrapnell da 75 che possiedo, non è messo malaccio devo solo eliminare qualche sporgenza di ruggine che è rimasta dopo la ripulitura.
Lo inserisco al contrario ed usando un pezzo di cuoio spesso 5mm ed il martello intervengo sul rigonfiamento.
Se mi capitasse in qualche fiera la punta con la spoletta avrei il colpo completo! [0008024

Al termine deciderò se smontare l'innesco ma qui vado olte le possibilità di un normale collezionista, farsi la chiave non è cosa da tutti... bastard

L'idea della pasta per lucidare non è malvagia... [151
Io (ne) ho viste cose che voi umani non potreste immaginarvi.
Navi da combattimento in fiamme al largo dei bastioni di Orione;
e ho visto i raggi B balenare nel buio vicino alle porte di Tannhauser.
E tutti quei momenti andranno perduti nel tempo come lacrime nella pioggia.
È tempo di morire. (Blade Runner)
Avatar utente
Andrea58
Amministratore
Amministratore
Messaggi: 7520
Iscritto il: 02/03/2008, 14:36
Collezionista: Si
cosa: Solo Militari
range: Fino a 20mm
Nazionalita: Tutte
Località: Cuggiono-Lombardia

Re: Bossolo da 75 Ita - pulizia e restauro

Messaggio da Andrea58 »

Centerfire ha scritto:Infatti Andrea, sono operazioni che conto di fare per verificare fino a che punto si può arrivare col recupero.
Per la ribattitura ho idea di utilizzare il bicchiere di shrapnell da 75 che possiedo, non è messo malaccio devo solo eliminare qualche sporgenza di ruggine che è rimasta dopo la ripulitura.
Lo inserisco al contrario ed usando un pezzo di cuoio spesso 5mm ed il martello intervengo sul rigonfiamento.


[151
Sei a cavallo allora meglio di quello non c'è
Skype Me™! Draco dormiens nunquam titillandus
lo spirito di Cesare, vagante in cerca di vendetta, con al suo fianco Ate uscita dall'inferno, entro questi confini con voce di monarca griderà "Sterminio", e scioglierà i mastini della guerra
David Esse
Utente Registrato
Utente Registrato
Messaggi: 154
Iscritto il: 11/02/2015, 20:52
Collezionista: Si
cosa: Solo Militari
range: Artiglieria
Nazionalita: Tutte

Re: Bossolo da 75 Ita - pulizia e restauro

Messaggio da David Esse »

Ottimo lavoro...Da molti anni mi sono trovato davanti a questo problema....dopo un pò ho iniziato a conoscere il SIDOL! a volte fa miracoli ma è sempre noioso stare li a spingere con la paglietta fina e sporcarsi le mani....Ora uso il REMOX... una spennellata. OTTONE LUCIDO COME APPENA FATTO. Senza lasciare strisci di alcun genere!
:)
Avatar utente
thymallus
Utente Registrato
Utente Registrato
Messaggi: 247
Iscritto il: 19/02/2014, 19:05
Collezionista: Si
cosa: Solo Militari
range: Artiglieria
Nazionalita: Altro
Località: Alto Adige

Re: Bossolo da 75 Ita - pulizia e restauro

Messaggio da thymallus »

E' sempre un piacere leggere questi 3d anche se io i bossoli li lascio sempre così come li trovo, troppa fatica? [icon_246
Ciao.
Avatar utente
Andrea58
Amministratore
Amministratore
Messaggi: 7520
Iscritto il: 02/03/2008, 14:36
Collezionista: Si
cosa: Solo Militari
range: Fino a 20mm
Nazionalita: Tutte
Località: Cuggiono-Lombardia

Re: Bossolo da 75 Ita - pulizia e restauro

Messaggio da Andrea58 »

thymallus ha scritto:E' sempre un piacere leggere questi 3d anche se io i bossoli li lascio sempre così come li trovo, troppa fatica? [icon_246
Ciao.
Pensa che io invece se sono in vena di lavorare a volte li lucido anche con la pasta abrasiva ed il disco di feltro. Devo dire che vengono "leggermente lucidi" , anzi "sparano" proprio. [110.gif
Però poi li puoi lasciare li per anni e rimangono abbastanza puliti
Skype Me™! Draco dormiens nunquam titillandus
lo spirito di Cesare, vagante in cerca di vendetta, con al suo fianco Ate uscita dall'inferno, entro questi confini con voce di monarca griderà "Sterminio", e scioglierà i mastini della guerra
Rispondi