8x57s .318 ricarica per semiautomatico

Ricarica e calibrazione

ice_fox2007

8x57s .318 ricarica per semiautomatico

Messaggio da ice_fox2007 »

Salve a tutti, sono nuovo in questo sito e visitandolo man mano lo trovo molto ben fatto e con tante belle info sui vari argomenti.

Fatta questa premessa veniamo al sodo, possiedo un SK46, (fabbricato appunto nel 1946), in calibro 8x57s, fabbricazione Svizzera, trattasi di un prototipo di un arma semiautomatica non entrato in dotazione ai militi.

Il mio desideri e curiosità sarebbe di testarlo al poligono, ma non trovo dati per la sua ricarica....

Per i proiettili ho dei .318 ogivali del peso di 196grs (12.7 gr), come bossolo intendo usare quelli di ottone RWS 8x57js adattandone il colletto per alloggiare la palla in .318 .

Qualcuno mi potrebbe dare indicazioni su che innesco e che polvere sia più adatta a questo tipo di arma, se si potete dirmi anche entro che dosaggio, min/max di polvere?

Mi é stato detto da un collega di usare le cariche standard per 8x57js con innesco CCI200 e la N150 riducendole del 10%.... credete sia un consiglio valido?

Grazie a tutti, scusate il disturbo, dinuovo complimenti!
cipolletti vincenzo

Messaggio da cipolletti vincenzo »

caro amico sei un po'confuso perche' se vuoi usare palle s spitz sono in .323 stessa cosa vale per il bossolo i non j sta' per infanterie io per caricare i miei mauser 8x57 is usa 43 grani di 140 con palla di 200grs.ciao
ice_fox2007

Messaggio da ice_fox2007 »

Grazie per la pronta risposta e per i dati allegati, chiarisco il fatto che la munizione impiegata in questo prototipo era si spitzer ma era in .318... verificato anche tramite armeria.
Mi hanno sconsigliato per non dire vietato di usare palle in .323 data la foratura della canna.

Posso garantire che le spitz erano in .318 in quanto ho reperito qualche cartuccia (M+fa 8x57s) originale.

Dato che non ho reperito sul mercato spitzer in .318 ma solo queste ogivali... mi devo acconntentare, comunque comunichero i risultati appena avrò testato il tutto.

Di nuovo grazie, per la confusione si non sono molto esperto di ricarica di munizioni... di solito ricarico calibri più attuali con tabelle dei fabbricanti o dati sicuri.
cipolletti vincenzo

Messaggio da cipolletti vincenzo »

le prime cartucce per il mauser erano round nose in .318 volevo dire palle,scusa,successivamente il calibro fu allargato .323 e la palla cambio' tipologia appuntita spitz,appunto.
Avatar utente
Pivi
Friends
Friends
Messaggi: 1658
Iscritto il: 17/01/2008, 18:30
Collezionista: Si
cosa: Solo Civili
range: Fino a 20mm
Nazionalita: Tutte
Località: Tarcento-Friuli Venezia Giulia

Messaggio da Pivi »

Sei sicuro che le munizioni originali svizzere montino una palla da .318?
A parte il fatto che il marchio di cui riferisci è civile e non militare,ti consiglierei di controllare il diametro dei proiettili svizzeri.Se il marchio indica 8 x 57 S la palla è da .323"
Avatar utente
Centerfire
Direttivo
Direttivo
Messaggi: 5282
Iscritto il: 01/08/2005, 12:11
Collezionista: Si
cosa: Militari e Civili
range: Fino a 20mm
Nazionalita: Tutte
Località: Firenze - Toscana
Grazie Inviati: 1 volta
Grazie Ricevuti: 18 volte

Messaggio da Centerfire »

.318 x 25.4 = 8.077
.323 x 25.4 = 8.204
8.204 - 8.077 = 0.127

Occhio agli errori perché rischi di fermare l'otturatore con i denti ed il tuo dentista potrebbe aversene a male...
Uno dei sistemi che ho sentito usare più di frequente per la misurazione del calibro esatto utilizza lo zolfo fuso colato in canna.
Ovviamente la canna è leggermente oliata ed occlusa con un batuffolo poco oltre i primi cm dalla camera di scoppio.
Questo sistema consente anche di rilevare le misure esatte della camera, lo zolfo diventa piuttosto duro e si misura bene con un micrometro centesimale.
Generalmente durante la colata inseriscono un cordino con un nodo per l'estrazione dell'impronta...
Altro sistema è forzare un tondello di piombo preventivamente tornito a diametro prossimo a quello stimato della palla aiutandosi con un mazzuòlo ma oltre ad essere più laborioso rischia anche di toccare parti delicate della volata e non è cosa bellissima....
Ah, per correttezza, non ho mai eseguito queste operazioni, le ho solo lette più volte sulle riviste specializzate! Per migliori consigli occorre l'aiuto di chi l'ha già provato, io intanto ho gettato l'idea![;)]
[ciao2]
artu44

Messaggio da artu44 »

E' veramente inverosimile che la cartuccia svizzera sia .318" di diametro a meno che la presenza della "s" senza lo "j" nella sigla non individui un fantomatico 8mm Suisse con palla da .318 magari ricavato allargando il vecchio 7.5 mm d'ordinanza. Io mi farei anche un calco della camera oppure provaci un bossolo di 8 mauser.
artu44

Messaggio da artu44 »

Chiarito il mistero: è in calibro 8x57J, per cui è giusta la palla .318. Fra l'altro sembra un pezzo rarissimo quindi è meglio che controlli di non averlo comprato da un birichino. Per sapere tutto di questo fucile andare a
http://www.exordinanza.net/schede/SK46.htm
Avatar utente
Andrea58
Amministratore
Amministratore
Messaggi: 7261
Iscritto il: 02/03/2008, 14:36
Collezionista: Si
cosa: Solo Militari
range: Fino a 20mm
Nazionalita: Tutte
Località: Cuggiono-Lombardia
Grazie Inviati: 10 volte
Grazie Ricevuti: 14 volte

Messaggio da Andrea58 »

artu44 ha scritto:
Chiarito il mistero: è in calibro 8x57J, per cui è giusta la palla .318. Fra l'altro sembra un pezzo rarissimo quindi è meglio che controlli di non averlo comprato da un birichino. Per sapere tutto di questo fucile andare a
http://www.exordinanza.net/schede/SK46.htm
In effetti qualche dubbio ti potrebbe venire ma come avrebbero fatto a "falsificare" una cosa del genere?
Le ipotesi possono essere solo due, o ti hanno affibbiato un fucile xxx spacciandotelo per SK46 o hai avuto una botta di c..o di proporzioni galattiche. Visto il numero di pezzi prodotti dovrebbe essere un fucile del valore di molte migliaia di euro. Mi meraviglia soltanto che i pezzi non siano tutti nei musei elvetici
Ciao
Andrea
artu44

Messaggio da artu44 »

Andrea58 ha scritto:
artu44 ha scritto:
Chiarito il mistero: è in calibro 8x57J, per cui è giusta la palla .318. Fra l'altro sembra un pezzo rarissimo quindi è meglio che controlli di non averlo comprato da un birichino. Per sapere tutto di questo fucile andare a
http://www.exordinanza.net/schede/SK46.htm
In effetti qualche dubbio ti potrebbe venire ma come avrebbero fatto a "falsificare" una cosa del genere?
Le ipotesi possono essere solo due, o ti hanno affibbiato un fucile xxx spacciandotelo per SK46 o hai avuto una botta di c..o di proporzioni galattiche. Visto il numero di pezzi prodotti dovrebbe essere un fucile del valore di molte migliaia di euro. Mi meraviglia soltanto che i pezzi non siano tutti nei musei elvetici
Ciao
Andrea
Qualcosa mi dice che il nostro nuovo amico avesse già letto la pagina web che ho postato............................
Rispondi