La mia nuova lenticolare

Bombe a mano e da fucile
franz

La mia nuova lenticolare

Messaggio da franz »

Ecco la mia ultima compera (nonchè prima lenticolare...). Spero vi piaccia...
P.S.:Naturalmente è inerte e ispezionabile insomma a norma di legge.
Non hai i permessi necessari per visualizzare i file allegati in questo messaggio.
Avatar utente
fert
Direttivo
Direttivo
Messaggi: 2923
Iscritto il: 15/05/2006, 14:05
Collezionista: Si
cosa: Solo Militari
range: Artiglieria
Nazionalita: Tutte
Località: Umbria

Messaggio da fert »

ciao franz
aggiungo qualche informazione in merito;
la bomba venne adottata nel gennaio 1915, consegnate ai reparti scariche, gli artificeri dovevano provvedere al caricamento con 230g di gelatina esplosiva, 150g di nitranite, oppure con 300g di cheddite. l'innesco era assicurato da una miccia ordinaria che usciva dal foro centrale del disco di ottone e fissata sulla staffa.
con il lancio a mano si raggiungevano i 35m circa. altri strumenti per il lancio della lenticolare erano la fionda cerulli, la catapulta diatto ed il celeberrimo minucciani, che la scaglava ad una distanza massima di 200m.
franz

Messaggio da franz »

grazie mille [:264]!
[ciao2][ciao2] Franz
Avatar utente
frasche
Utente Registrato
Utente Registrato
Messaggi: 138
Iscritto il: 11/02/2007, 10:51
Collezionista: No
cosa: Solo Militari
range: Fino a 20mm
Nazionalita: Solo Italiane
Località: Veneto

Messaggio da frasche »

ma nn manca il beccuccio sul foro centrale dove andava posizionata la miccia????comunque complimenti
DanShuTzen

Messaggio da DanShuTzen »

Frasche ha ragione... dovrebbe esserci il continuo di un beccuccio per il passaggio della miccia che andava schiacciato al momento del lancio per far si che la miccia non fuoriuscisse..

i casi possono essere 2:
o si è rotto
o è stato montato un tappo per bomba lenticolare "Minucciani" (alla quale mancava questo beccuccio)

Comunque un bellissimo oggetto...un pò rovinato sul fondo ma con ancora la sua (e a quanto si vede ancora ben salda!!) linguetta di fermo della miccia...
Complimenti!![8D]
Ciao Ciao
Avatar utente
Centerfire
Direttivo
Direttivo
Messaggi: 5401
Iscritto il: 01/08/2005, 12:11
Collezionista: Si
cosa: Militari e Civili
range: Fino a 20mm
Nazionalita: Tutte
Località: Firenze - Toscana

Messaggio da Centerfire »

Si può vedere anche da quì che è inerte!!![:D]
Dagli una spruzzatina all'interno con olio spray per armi, tanto per cautelarti contro la ruggine nascosta!
Il problema principale di questi pezzi (BaM e Artiglierie) è che magari sono pulitissimi fuori ma nessuno si preoccupa dell'interno!!!!
Se per le granate di artiglieria occorrono molti decenni per mangiarsi le pareti per i pezzi costruiti in lamierino bastano pochi, pochissimmi anni!!!!
[:(]
In officina usiamo uno spray ceroso per il magazzinaggio a lungo termine del materiale, per l'interno è l'ideale. Fà un bella patina di rivestimento e si toglie con difficoltà, non è edatto per gli esterni perché corposo e rossastro... non sò se s trova al dettaglio, domani guardo marca e tipo.
DanShuTzen

Messaggio da DanShuTzen »

Ecco la mia:





è mancante della linguetta di fermo miccia...
Ciao Ciao
Non hai i permessi necessari per visualizzare i file allegati in questo messaggio.
franz

Messaggio da franz »

Grazie mille per le preziose informazioni ragazzi [^]. Per quanto riguarda il beccuccio, sul tappo si notano dei segni proprio lì del buco, quindi penso che si sia rotto...
[ciao2][ciao2] Franz
Avatar utente
fert
Direttivo
Direttivo
Messaggi: 2923
Iscritto il: 15/05/2006, 14:05
Collezionista: Si
cosa: Solo Militari
range: Artiglieria
Nazionalita: Tutte
Località: Umbria

Messaggio da fert »

ciao
una correzione, la lenticolare non è m14, ma vista la sua introduzione nel 1915 al massimo modello 15.
è evidente che in quella di franz il beccuccio portamiccia è mancante, forse rotto o altro.
quella usata in seguito nel minucciani ma anche lanciata a mano con accenditore a sfregamento, non ha il tappo di ottone ma in ferro.
DanShuTzen

Messaggio da DanShuTzen »

hai perfettamente ragione...
Fu adottata ufficialmente nel gennaio del 1915... pensate che con l'entrata dell'italia in guerra ne erano disponibili all'incirca 54.000 pezzi..

La lenticolare modello "Minucciani" venne prodotta all'incirca nella metà del 1916 per essere impiegata con l'apposito lanciabombe... ovviamente ne furono utilizzate anche per il lancio a mano..
Però nei primi modelli presentavano ancora il tappo di ottone con ghiera filettata... poi con la scarsità dei materiali venne introdotto quello di ferro addirittura con incastro a baionetta...
All'inizio venivano distribuite vuote...poi cominciarono a distribuirle cariche con la capocchia fosforosa già inserita e coperta da una piccola calotta bombata di lamierino di ferro per protezione..

In serata inserisco un paio di foto di una Minucciani da me ritrovata..

Ciao Ciao
Rispondi