perchè ottone

Munizioni fino a 20mm
Rispondi
avio

perchè ottone

Messaggio da avio »

Mi domando per quale motivo la maggior parte dei bossoli è sempre stata fatta di ottone una lega molto cara e in periodi bellici strategica,non si poteva arrivare subito alla soluzione tedesca,acciaio laminato o laccato?So che l'ottone era usato per non provocare con l'attrito scintille che potevano fare esplodere le cariche ciao .
Avatar utente
stecol
Super Moderatore
Super Moderatore
Messaggi: 2362
Iscritto il: 11/04/2007, 11:48
Collezionista: No
cosa: Militari e Civili
range: Nessuno
Nazionalita: Tutte
Località: Roma
Contatta:

Messaggio da stecol »

L'ottone viene usato semplicemente perchè è una lega poco soggetta a corrosione e con una elevata flessibilità, qualità molto apprezzabili nell'uso con le armi da fuoco.
Questo permette di fabbricare munizioni conservabili per lunghi periodi ed in grado di assicurare una perfetta tenuta dei gas prodotti dallo sparo.
L'uso di altri metalli nella costruzione del bossolame di solito è stato sempre circoscritto ai periodi bellici ed in situazioni di emergenza, appunto come quella in cui si trovarono i tedeschi ed anche gli italiani a pertire dal 1941-42 anni in cui si inizio la produzione di bossoli in materiali ferrosi.
Va detto che i bossoli in acciaio hanno caratteristiche di flessibilità simili a quelli in ottone ma sono soggetti a fenomeni di corrosione, soprattutto interni quindi più subdoli.
Naturalmente nazioni più ricche di materie prime (USA, GB, URRS) hanno potuto continuare ad usare ottone per tutta la durata della guerra, con alcune eccezioni per i bossoli di artiglieria.

Ciao
Stefano
avio

Messaggio da avio »

Ti ringrazio per la risposta,ma come tu hai detto, durante un conflitto le munizioni erano usate pochi giorni dopo la loro costruzione e allora i problemi di conservazione erano pochi e per paesi come l'italia che deficitava di tutto l'acciaio sarebbe stata la scelta migliore eppure sino all'ultimo a parte poche eccezioni sono state sempre fatte in ottone ciao Gabriele.
Avatar utente
Centerfire
Direttivo
Direttivo
Messaggi: 5401
Iscritto il: 01/08/2005, 12:11
Collezionista: Si
cosa: Militari e Civili
range: Fino a 20mm
Nazionalita: Tutte
Località: Firenze - Toscana

Messaggio da Centerfire »

Stecol ha risposto con le motivazioni giuste, il fatto che poi le direzioni degli opifici militari decidano se continuare con l'ottone o meno dipende da molti fattori di costi e convenienze.
Tieni conto che l'uso di leghe ferrose per ottenere bossolame è molto più costoso in termini di energia necessaria per le lavorazioni e costi aggiuntivi per trattamenti protettivi interni ed esterni. Le possibilità che poi ci fossero reazioni fra i componenti chimici delle polveri e l'acciaio sono più alte che con le leghe rame-zinco.
Per quanto riguarda il tempo di magazzinamento delle munizioni nessun produttore poteva stabilire a priori entro quanto tempo sarebbero state bruciate le sue cartucce, poteva capitare facilmente che fossero accantonate per molti anni in modo volontario od accidentale ed in tutti i casi garantire un funzionamento corretto.
Come ha segnalato stecol anche io ho trovato mensione nei libri sulle munizioni tedesche che le versioni in acciaio soffrono di ossidazione interna che può sfondare il bossolo dall'interno verso l'esterno. Varie testimonianze sono pervenute da collezionisti statunitensi con danneggamento di pezzi anche importanti....
Per quanto riguarda l'Italia anche la nostra nazione si trovò nella necessità di produrre bossolame in acciaio vista la mancanza di leghe "preziose" a base di rame. Se guardi nella Home di WoldWar ed apri le pagine relative alle cartudde italiane troverai alla voce "bossoli" tutte le tipologie realizzate.
Buon studio![;)]
avio

Messaggio da avio »

Grazie delle tue precisazioni ciao.
Rispondi