Munizioni Italiane II Guerra

Munizioni fino a 20mm
Avatar utente
Centerfire
Direttivo
Direttivo
Messaggi: 5401
Iscritto il: 01/08/2005, 12:11
Collezionista: Si
cosa: Militari e Civili
range: Fino a 20mm
Nazionalita: Tutte
Località: Firenze - Toscana

Messaggio da Centerfire »

Comprendo la perplessità di Norby, anche io rimasi così quando iniziai a trovare questo verbo usato in un contesto a lui completamente alieno. Preso atto della cosa l'ho archiviata come consuetudine forense sensa pormi altri problemi per cui nel redigere il mio post l'ho rivenduta così come l'ho aquisita.
Mosso dalla pulce nell'orecchio sono andato a rileggermi "L'esperto balistico Vol.1" di Ugolini e nella sezione V "Elementi di Balistica Terminale con applicazione medico legali" viene usato il verbo "intercettare" che sicuramente è più idoneo alla descrizione del fatto in oggetto!
Ringrazio Norby per la precisazione e porrò più attenzione in futuro, magari cercando di non parlare come "un libro stampato" scegliendo un linguaggio più corrente e comprensibile![;)]
Oklahoma BANNATO

Messaggio da Oklahoma BANNATO »

E perchè non dire"colpire"che sicuramente lo capiscono tutti?[self][self]
norby73

Messaggio da norby73 »

Quoto oklahoma i proiettili colpiscono sono fatti proprio per questo, da sempre.
I giornalisti attingono notizie e le donne attingono l'acqua.
Nessun appunto a centerfire, sicuramente non è farina del tuo sacco.
Bacchiola

Re: Munizioni Italiane II Guerra

Messaggio da Bacchiola »

Salve a tutti,
rispolvero questo vecchio topic..
riguardo i '91 in 7,35 essi furono adoperati in maniera abbastanza estesa dalle unità territoriali mobili (poi costiere) ed i NAP (nuclei anti paracadutisti) un pò dappertutto: Liguria, Toscana e Lazio di sicuro. La maggior parte delle armi proveniva direttamente dalla GIL. Dunque non solo l'artiglieria costiera ne era dotata, anzi.
In queste unità di 2° linea spesso convivevano con moschetti ordinari in 6,5 e con fucili (in numero bassissimo rispetto ai moschetti).
Queste stesse unità adoperavano i fucili mitragliatori pb Skoda. Se d'interesse posso riportare dei dati relativi al singolo battaglione..

Un caro saluto,
:P
Avatar utente
Andrea58
Amministratore
Amministratore
Messaggi: 7452
Iscritto il: 02/03/2008, 14:36
Collezionista: Si
cosa: Solo Militari
range: Fino a 20mm
Nazionalita: Tutte
Località: Cuggiono-Lombardia

Re: Munizioni Italiane II Guerra

Messaggio da Andrea58 »

Bacchiola ha scritto:Salve a tutti,
rispolvero questo vecchio topic..
riguardo i '91 in 7,35 essi furono adoperati in maniera abbastanza estesa dalle unità territoriali mobili (poi costiere) ed i NAP (nuclei anti paracadutisti) un pò dappertutto: Liguria, Toscana e Lazio di sicuro. La maggior parte delle armi proveniva direttamente dalla GIL. Dunque non solo l'artiglieria costiera ne era dotata, anzi.
In queste unità di 2° linea spesso convivevano con moschetti ordinari in 6,5 e con fucili (in numero bassissimo rispetto ai moschetti).
Queste stesse unità adoperavano i fucili mitragliatori pb Skoda. Se d'interesse posso riportare dei dati relativi al singolo battaglione.. Un caro saluto,
:P
Perchè no, fa sempre parte degli argomenti trattati.
Skype Me™! Draco dormiens nunquam titillandus
lo spirito di Cesare, vagante in cerca di vendetta, con al suo fianco Ate uscita dall'inferno, entro questi confini con voce di monarca griderà "Sterminio", e scioglierà i mastini della guerra
Bacchiola

Re: Munizioni Italiane II Guerra

Messaggio da Bacchiola »

Un paio di giorni e provvedo.. [249
Rispondi